Trovato morto l’ex di Carla Velli, tronista di Uomini e Donne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Trovato morto in un ostello a soli 38 anni. Il ragazzo, Matteo Voltolina, aveva prenotato una stanza per la notte, non rispondeva alle chiamate del personale: è stato rinvenuto senza vita nella sua stanza. E’ mistero sulle cause della morte ma alcuni elementi farebbero pensare ad un gesto volontario. Marco era stato a lungo tempo compagno dell’ex tronista Carla Velli.

Matteo Voltolina, 38 anni, è stato trovato morto in una camera di un ostello di Mestre, presso la struttura Anda Venice. Sotto choc non solo la famiglia, ma anche l’imprenditoria veneziana, perché il ragazzo era il secondogenito di Francesco, fra i fondatori dell’Antica Murrina Veneziana. Si tratta del marchio storico di gioielli, accessori e oggettistica in vetro artistico, con sede a Olmo di Martellago, ceduta un paio di anni fa. L’allarme è stato lanciato nella tarda mattinata di sabato. Nessuna risposta, nonostante i ripetuti tentativi. Il personale non riusciva a mettersi in contatto con l’ospite che occupava la camera. Il ragazzo dell’ Anda Venice non dava alcun segnale né al telefono interno, né bussando alla porta.

Di qui la decisione di verificare cosa fosse successo. L’uomo, ancora in pigiama, era riverso a terra accanto al letto, immobile. Immediata la telefonata per l’immediato intervento dei soccorsi. Tutto inutile. Ai sanitari del 118 purtroppo non è rimasto che stilare il referto di decesso avvenuto alcune ore prima. Sono stati i carabinieri, sul posto come da prassi per il sopralluogo, a informare il magistrato che ha immediatamente richiesto l’intervento del medico legale, e quindi disposto l’autopsia. Quest’ultima ritenuta indispensabile ai fini delle indagini.

Leggi anche –> Wanda Nara derisa al Grande Fratello Vip | Elisa De Panicis nei guai | Video

Leggi anche –> Daniele Bossari, il duro racconto del conduttore: “Volevo togliermi di mezzo, poi la rinascita”

Il malore improvviso è la spiegazione più plausibile

Gli inquirenti pensano, al momento, che a causare la morte possa essere stato un malore improvviso. Sembrava questa l’ipotesi più accreditata. La morte secondo l’iniziale ispezione cadaverica risalirebbe a qualche ora prima del ritrovamento. Dai rilievi della Scientifica dell’ Arma non è emerso nulla che possa ricondurre a una qualsiasi causa esterna o una azione di terzi. Nessun segno di violenza sul corpo, nè particolari dettagli nella stanza. Tutto era in ordine, all’ingresso nessun segno di effrazione e dal portafoglio non mancava nulla. Sono stati trovati, però, dei farmaci che hanno fatto pensare alla possibilità di un suicidio.

Voltolina risiedeva in Campo San Maurizio aveva deciso di dormire in terraferma. Dopo aver prenotato la camera, era rientrato attorno alle tre di notte, saldando già il conto e avvisando che se ne sarebbe andato alle prime luci dell’alba.

Agli addetti alla reception era apparso tranquillo, nulla secondo i primi interrogatori lasciava presagire al peggio. Aveva salutato augurando la buona notte, ritirandosi nella propria stanza in condizioni di assoluta tranquillità. Ecco perchè gli inquirenti aspettano l’esito dell’ autopsia prima di sondare piste esterne. Sui social è iniziato uno straziante tam tam con messaggi di cordoglio inviati da amici e conoscenti che lo ricordano per il sorriso aperto. E’ stato descritto come una persona dal carattere buono e altruista.

La reazione di Carla Velli

Ci sono cose per cui le parole non sono abbastanza. Il senso di impotenza.. di tristezza.. di incredulità.. questa volta, spero nel modo più discreto possibile, lo rompo per 2 minuti il silenzio; forse perché credo che le persone continuino a restare attraverso i ricordi”.

Così sì è espressa Carla Velli, la bellissima veneziana ex tronista di Uomini e Donne, dopo aver appreso della scomparsa dell’ex compagno Matteo Voltolina. La coppia due anni fa aveva avuto un figlio, Emanuele dopo 4 anni di convivenza. Poco dopo il parto Carla di era espressa con queste parole: “L’idea di sposarmi lottando con le nausee, le gambe gonfie e i cali di pressione della gravidanza ci ha fatto slittare un po’ più avanti il progetto. Però sicuramente vogliamo portarlo a compimento. È sicuramente l’uomo della mia vita