Di Battista vuole riprendersi il M5S ma prima deve farsi perdonare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:21

Di Battista vuole riprendersi il Movimento 5 Stelle proprio nel periodo più difficile della sua storia politica. Gli attivisti, però, non ci stanno e replicano sui social.

Di Battista è in viaggio per il mondo, non ha mai smesso di viaggiare, anche quando il suo Movimento stava per affondare. E ora che il naufragio è più vicino, torna a farsi sentire. Ma i suoi seguaci hanno i loro dubbi. Ad annunciare il ritorno in patria è lui stesso. E sui social monta la protesta: in calce a una foto del suo viaggio in Iran, la moschea di Jamkaran, in molti sono passati all’attacco. “Tu in ferie e il movimento alla deriva!”, è un pò la sintesi delle accuse. E Di Battista non fugge e risponde. “In vacanza a Khorramshar a studiare il conflitto con l’Iraq per poter scrivere in futuro robe che non leggi altrove, ma tu sei qui a giudicare in modo così superficiale”.

Leggi anche -> Bonafede è il nuovo capo delegazione M5s nel governo: “Sono onorato”

Le accuse sui social continuano. “Mentre tu sei in ferie c’è un movimento alla deriva… o stai dentro o stai fuori”. “Ringrazia il M5s, il più grande ufficio di collocamento del mondo”.  Di Battista replica ancora: “E io che ci spreco ancora tempo. Vivi nella tua bolla, amico mio. Contento tu”. E poi le parole sul ritorno. Un utente gli chiede che cosa aspetta a tornare, e lui replica: “Grazie, infatti appena finito di fare le mie ricerche (lo ripeto non sono pagato con denaro pubblico e devo come tutti portare avanti le mie attività) tornerò”.