Macaulay Culkin | una vita piena di tormenti dopo Mamma ho perso l’aereo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21

Macaulay Culkin, il tremendo bambino con la faccia d’angelo, i capelli biondi e gli occhi azzurri pronto ad escogitare qualsiasi trappola per difendere la propria casa dai ladri nel film Mamma ho perso l’aereo, è cresciuto ed insieme a lui anche diversi problemi.

Chiunque sia nato a fine degli anni ’80 inizio anni ’90 ha sognato di avere un migliore amico come Kevin, il protagonista del celebre film Mamma ho perso l’aereo. L’attore Macaulay Culkin è stato per molto tempo sotto i riflettori di tutto il mondo, creando un forte interesse intorno ad ogni cosa che si apprestava a fare. Chiaramente l’attenzione dei media aumentava in situazioni poco piacevoli per lui ma molto proficue per i giornalisti e fotografi.

La domanda che in molti si posero all’epoca fu: come si riesce a gestire il successo quando si è così giovani? Sfortunatamente non c’è una risposta univoca a questa domanda. Dopo il successo al box office del primo film di Mamma ho perso l’aereo e Mamma ho perso l’aereo: mi sono smarrito a New York, la carriera di attore di Macaulay Culkin collezionò un flop dietro l’altro. Ormai il suo nome veniva citato solo come cover band dei Velvet Underground e in veste di amico del cantante Michael Jackson. Ecco quali sono stati alcuni dei problemi più gravi che Culkin dovette affrontare, quando passò dalle stelle alle stalle…

Leggi anche: Stasera tv | Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York | La trama

Addio alla privacy dopo il successo…

Quando Macaulay Culkin toccò con mano il successo con Mamma ho perso l’aereo aveva solo 10 anni e nessuno è in grado di gestire una situazione del genere. Figuriamoci quando si è così piccoli. Il biondino, invidiato da milioni di bambini in tutto il mondo, non è riuscito a vivere un’infanzia normale, spensierata e libera. Inseguito dai paparazzi, impossibilitato a passeggiare liberamente per le strade della città con gli amici, ricorda la storia del film Ricky Rich – il più ricco del mondo, interpretato – guarda caso – sempre da lui.

Leggi anche: Le tragiche morti nei film Disney che hanno traumatizzato i bambini

Leggi anche: Studio Ghibli | 5 buoni motivi per rivedere Il Castello Errante di Howl

Il denaro e la fama hanno “rovinato” la famiglia

Chi non sarebbe al settimo cielo nel sapere che un componente della famiglia sta ottenendo un successo grandioso, anche in termini economici? Facile, quella dei Culkin!
Il capofamiglia Kit era un attore in difficoltà con otto figli da mantenere, quando decise di far fare un provino a Macaulay non avrebbe mai immaginato tutto il successo che riuscì ad avere il figlio. E così, da un semplice lavoro con l’intento di avere un’entrata extra per la famiglia, Kit capì di avere tra le mani il figlio dalle uova d’oro.

Nonostante il bambino volesse smettere la carriera di attore, il padre continuò a farlo scritturare guadagnando milioni di dollari ogni anno.Nel 1995 a seguito del divorzio dei genitori, i figli vennero affidati alla madre, facendo perdere ogni tipo di contatto col padre, per motivi di gelosia. Ebbene sì, il papà era profondamente invidioso della carriera di Macaulay arrivando addirittura a minacciarlo fisicamente. Il baby prodigio dopo aver intuito le mire di entrambi, decise di emanciparsi ufficialmente a 14 anni rivendicando la fortuna che fino a quel momento aveva guadagnato grazie al suo impegno e talento.