Assholes | Un originale corto per parlare con le piante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12

Il mio dipartimento aveva il compito di convincerli a conversare con l’umanità. Il nostro metodo principale è: la tortura”. Se le piante sono vive, possiamo comunicare con loro? Questa è la domanda alla base di questo cortometraggio funky e divertente.

Il titolo ufficiale del cortometraggio è Assholes, che potrebbe essere un buon titolo, ma non è facile menzionarlo senza che qualcuno alzi un sopracciglio.

Dall’emergente regista Jonny Look, il cortometraggio di finzione ritrova Linas Phillips nei panni del Dr. Albert, uno scienziato che sta testando vari metodi di tortura nella speranza di ottenere piante d’appartamento per rispondere e comunicare con gli umani. Il piccolo cast comprende anche Kyle Mizuno, Will Hines, Ashleigh Hairston e Sam Buchanan.

Assholes | Un originale corto sulle piante

Assholes è un film esilarante e ben fatto che esplora un po’ di umorismo familiare che non è stato ancora completamente tirato fuori. Le piante hanno una coscienza, ovviamente! Forse possiamo provare a trattarle meglio dopo tutto?

Di seguito la breve descrizione da YouTube: “Uno scienziato utilizza una serie di esperimenti di tortura su una varietà di piante d’appartamento per farle comunicare con gli umani“. Assholes è sia scritto che diretto dal promettente regista Jonny Look con sede a Los Angeles.

Ha anche diretto i cortometraggi Randy Wants to try Marijuana e A Love Letter to Tubes, oltre a numerosi altri video musicali e spot pubblicitari. Assholes presenta la fotografia di Chris Westlund, il lavoro VFX di Casey Price e la musica di Eric D. Johnson. È, naturalmente, “ispirato dalla reale ricerca sulla coscienza delle piante da parte degli scienziati degli anni ’60 e ’70 […] la stessa ricerca che ha informato il pensiero comune che parlare con le proprie piante li farà crescere meglio e più velocemente“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui