Coronavirus | La indiscrezioni che fanno paura: Bambin Gesù, medici contagiati

La notizia confermata dai medici impegnati all’interno della struttura del Gianicolo.

Chiuso un ambulatorio del pediatrico

La notizia arriva nella nostra redazione poco dopo le ore 17 ed è confermata da fonti interne all’ospedale: un medico del pediatrico del Bambin Gesù del Gianicolo sarebbe risultato positivo al coronavirus. Di qui la decisione dei medici di chiudere l’ambulatorio pediatrico.

LEGGI ANCHE > Il caso della donna deceduta in casa e vegliata per trentasei ore dai parenti senza alcuna assistenza

LEGGI ANCHE > Nicola Porro “Ho il coronavirus e vi racconto com’è”

Positivo anche un medico

La positività al coronavirus riguarderebbe un medico e non i bambini ricoverati. Stando alle prime notizie, tutte confermate da medici e infermieri che lavorano all’interno del pediatrico, la positività del medico evidenzia una situazione difficile. Tanti i medici impegnati ininterrottamente da giorni all’interno del reparto per curare bambini che stanno combattendo con patologie purtroppo spesso drammatiche. Quello che si temeva, e cioè che il Covid19 arrivasse anche qui sembra essersi verificato.

L’ufficio stampa smentisce

La nostra redazione ha contattato per una conferma l’ufficio stampa dell’ospedale pediatrico ma il portavoce del Bambino Gesù Alessandro Iapino smentisce che reparti o ambulatori del pediatrico del Gianicolo siano stati chiusi. La nostra fonte tuttavia conferma ulteriormente la situazione di emergenza e la chiusura dell’ambulatorio.

Altri reparti coinvolti

Stando a ulteriori notizie che ci sono state confermate in un secondo momento anche dall’ufficio stampa della struttura, alcuni spazi del Bambin Gesù “sono stati chiusi per dare supporto ad altri reparti” e risorse umane sarebbero state spostate tra i vari reparti di conseguenza.

La replica dell’Ospedale Pediatrico del Bambin Gesù

Riceviamo da parte dell’ufficio stampa del Bambin Gesù una replica in merito alle informazioni finora pervenuteci.

“Al momento non c’è nessun dipendente del personale sanitario che mostri sintomi attribuibili a infezione da Sars-Cov-2. In ragione di contatti con persone risultate contagiate, ma esterne all’ospedale, 2 medici del Bambino Gesù, pur in assenza di sintomaticità, sono stati posti nei giorni scorsi sotto osservazione e accertamento. E con loro è stato posto sotto osservazione il personale più vicino, risultato successivamente negativo ai controlli. Nessuno dei due medici, cautelativamente sospesi dal servizio, svolge attività clinica all’interno dei reparti di degenza. Le necessarie verifiche di sicurezza sul personale hanno reso necessaria una riorganizzazione temporanea dei servizi, che non ha riguardato in alcun modo i reparti (…) ma solo alcuni ambulatori che hanno dovuto riprogrammare gli appuntamenti. L’attività riprenderà normalmente da domani, compatibilmente con gli sforzi che sta facendo tutto il Sistema Sanitario Nazionale per fronteggiare questa emergenza”.