Coronavirus, in Campania vietate pizze e panini a domicilio

Coronavirus, divieto di portare pizze e panini a domicilio in Campania. Così il presidente della Regione De Luca.

Coronavirus, in Campania vietate pizze e panini a domicilio
Coronavirus, in Campania vietate pizze e panini a domicilio (GettyImages)

L’effetto Coronavirus ferma anche le consegne a domicilio di pizze e panini in Campania. È quanto ha fatto sapere il presidente della Regione Vincenzo De Luca.  Secondo il governatore, le consegne darebbero troppe opportunità di contagio. Per De Luca sono necessarie misure molto severe, solo così forse riusciremo a bloccare il diffondersi del Covid-19. Senza le suddette restrizioni, il rischio è di portare avanti il problema per molti mesi.

Leggi anche:—>Coronavirus. più che una speranza, è realtà: il Tocilizumab guarisce

Leggi anche:—>Coronavirus: 10 giorni di ‘vantaggio’ sull’Europa nella propagazione contagio

Coronavirus, De Luca: “Pronto a potenziare terapia intensiva”

Il governo, in effetti, lascia la possibilità per bar e ristoranti di effettuare consegne a domicilio ma De Luca non è d’accordo. Infatti, consegnando a domicilio si avrebbero migliaia di contatti e rischia che la distanza di 1 metro non venga rispettata.

Coronavirus, Pizza napoletana
Coronavirus, Pizza napoletana (GettyImages)

Nel caso in cui il contagio dovesse diffondersi ulteriormente, De Luca è pronto a potenziare i reparti di terapia intensiva con altri 590 posti letto. Si sono inoltre acquistati circa 50 respiratori e strutture per ossigeno.

De Luca si complimenta con i cittadini di Napoli che, secondo lui, avrebbero dato prova di compostezza accettando le scelte del governo. Dopo il blocco, infatti, sembra che per le strade la gente non circolasse.

Leggi anche altre notizie di cronaca:—>Coronavirus: 10 giorni di ‘vantaggio’ sull’Europa nella propagazione contagio