Coronavirus. Ricoverati Colombo e Cirielli: non possono restare a casa

Sembra stiano bene ma i politici di centrodestra Colombo e Cirielli non possono stare a casa, e sono stati ricoverati in ospedale: sono entrambi contagiati dal coronavirus.

Altri politici contagiati. Politici che evidentemente hanno lottato in prima linea nell’emergenza coronavirus, inconsapevoli a cosa potevano andare incontro. Il deputato Edmondo Cirielli, di Forza Italia, è stato trasferito ieri in serata all’ospedale Cotugno di Napoli. Il parlamentare e Questore della Camera dei Deputati nei giorni scorsi era risultato positivo al Coronavirus. Il trasferimento al Cotugno si è reso necessario a causa di una lieve dispnea che ha reso indispensabile il ricovero nella struttura specializzata campana. La situazione sarebbe comunque sotto controllo. In giornata Cirielli sarà sottoposto a una Tac. Giovedì, dopo che si era appreso della positività di Cirielli, lo stesso deputato aveva affidato a un lungo post su Facebook il suo pensiero, raccontando la sua esperienza e confessando le sue preoccupazioni per i familiari e, in particolare, per il figlioletto di 40 giorni che aveva trascorso la notte con la febbre.

Leggi anche -> Coronavirus, Emiliano denuncia un nuovo esodo verso il sud

E il consigliere regionale della Lombardia Marco Colombo, ex sindaco leghista di Sesto Calende, è ricoverato in terapia subintensiva all’ospedale di Circolo di Varese. Lo riferisce la Prealpina. Lui stesso in un post aveva annunciato la positività, anche lui come Cirielli giovedì scorso. “In questo istante – aveva scritto – sta vincendo il coronavirus per 4-0. Ma sono qui che sto studiando la sua strategia, appena la capisco inizio la rimonta e vedrete che la partita finirà 4-5 per me. Ne sono sicurissimo”. Colombo ha cominciato a star male a inizio settimana con i sintomi dell’influenza e della tosse. Fatto il tampone, è stato trattenuto in ospedale. Sono risultati positivi anche tre dipendenti dell’azienda di famiglia di Sesto Calende di cui Colombo è amministratore delegato.