Coronavirus, Gallera avverte “ieri in terapia intensiva quasi zero posti”

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, è intervenuto alla trasmissione Agorà per fare il punto sul Coronavirus e ha raccontato che in terapia intensiva ieri i posti letto erano quasi a zero.

Coronavirus, Gallera avverte ieri in terapia intensiva quasi zero posti (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, Gallera avverte ieri in terapia intensiva quasi zero posti (Getty) – meteoweek.com

In Lombardia la situazione degli ospedali è quasi al collasso. Ieri i posti in terapia intensiva erano quasi azzerati a causa del numero di contagiati ricoverati. E il numero dei casi positivi continua a salire, anche se in maniera meno esponenziale rispetto ai giorni scorsi.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA >  CLICCA QUI

Ieri l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha raccontato nella trasmissione televisiva Agorà, in onda su Rai 3, che il numero dei positivi al Coronavirus in Lombardia  è salito a 14.649. In aumento anche i ricoverati, che hanno raggiunto la quota di 6.171. E’ diminuito, però, il numero dei decessi.

LEGGI ANCHE > Denunciati a Napoli mentre fanno pic nic: “dovevamo prendere un po’ d’aria”

In terapia intensiva i ricoveri sono 823, con un significativo aumento di 56 pazienti rispetto ai numeri di due giorni fa. A tale proposito l’assessore Gallera ha raccontato ai conduttori di Agorà: “noi lavoriamo sulle ore. Ieri eravamo quasi a zero posti letto di terapia intensiva. Quando alle dieci è arrivata la notizia di questi
trenta respiratori (dalla Croce Rossa di Milano) io mi sono quasi messo a piangere per la tensione della giornata e per la bellissima notizia“.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, il personale sanitario lascia l’Hubei

L’assessore Gallera si era detto preoccupato anche riguardo ai respiratori. La difficoltosa reperibilità ha mandato in tilt la giunta regionale e ha creato non pochi problemi di organizzazione. Dopo la polemica con la Protezione Civile, Gallera ha dichiarato che il recupero di altri respiratori “deve avvenire nei prossimi tre quattro giorni, almeno l’ordine, non si può aspettare settimane“.

I dati delle province lombarde

A Bergamo e provincia i casi di contagio iniziano a diminuire, con 344 nuovi casi e per un totale di 3760 positivi. A Brescia, invece, i casi di nuovi contagi sono 445, per un totale di quasi 3mila infetti. A Cremona ci sono stati 89 nuovi contagi per un totale di 1880 positivi.

Coronavirus, Gallera avverte in terapia intensiva quasi zero posti (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, Gallera avverte in terapia intensiva quasi zero posti (Getty) – meteoweek.com

A Pavia 79 nuovi, per un totale di 801; a Mantova 382 casi in totale; a Lecco 42 nuovi contagiati, per un totale di 386; a Monza e Brianza, Como e Varese la situazione è più o meno stabile, con 36 nuovi casi a Como e 18 a Varese. A Sondrio la situazione sembra migliiorare, ieri c’è stato un solo nuovo caso registrato, per un totale di 46 positivi.

LEGGI ANCHE > Decreto Cura Italia: sostegno alle famiglie e ai lavoratori. Il testo integrale

Intanto in una Milano sempre più deserta i casi positivi hanno raggiunto quota 813, e in tutta la provincia quasi 2mila, di cui 233 nuovi contagi solo nella giornata di ieri.