Iron Man 3 | Rebecca Hall parla del suo personaggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

Rebecca Hall è una potenza in quasi ogni film e serie in cui si trova. Ma come è andata con Iron Man 3?

Iron Man 3 per molti aveva bisogno di più Rebecca Hall, e anche lei lo sapeva. Il suo personaggio, Maya Hansen, è stato sottosviluppato e non ha sfruttato il talento dell’attrice.

Rebecca Hall in Iron Man 3

Come Adam Chitwood aveva spiegato in precedenza, Hall doveva originariamente avere un ruolo più importante nel film, ma i responsabili di Marvel Entertainment non hanno confermato. Il regista Shane Black ha spiegato: “C’era una prima bozza di Iron Man 3 in cui abbiamo avuto una vaga idea di un problema. Avevamo un personaggio femminile che era il villain“.

Hall ne ha parlato in passato, osservando che inizialmente aveva firmato per fare qualcosa di molto diverso, ma ora che stava per arrivare su Amazon la sua nuova serie Tales from the Loop, abbiamo deciso di scavare un po’ più a fondo e Hall ha aggiunto un altro dettaglio curioso sulla versione originale del personaggio.

Leggi anche ->Iron Man | Trama e trailer del film d’azione in onda su Italia Uno

Si poteva fare di più

Ecco cosa ha detto alla rivista Collider: “Nella prima sceneggiatura che ho letto lei ci era dentro fino alla fine e ha creato qualunque cosa fosse quel siero. Era malvagia ma poi cerca di essere buona nella situazione finale. Era una parte migliore.

Avrebbe potuto essere una progressione molto interessante e completa per un villain. Hansen crea Extremis, ma finisce per percorrere un sentiero più oscuro prima di rendersi conto dell’errore e prova a correggere i suoi errori. Invece abbiamo avuto le esperienze e le qualità di un personaggio divise in due personaggi sottili, con il cattivo che segue una traiettoria malvagia abbastanza tradizionale.