A Metaponto è scomparso un bimbo di tre anni, ricerche in corso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:42

A Metaponto di Bernalda, in provincia di Matera, un bimbo di circa tre anni è scomparso da questa mattina e sono in corso le ricerche delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco. 

A Metaponto è scomparso un bimbo di tre anni, ricerche in corso (Getty) - meteoweek.com
A Metaponto è scomparso un bimbo di tre anni, ricerche in corso (Getty) – meteoweek.com

Questa mattina in contrada Marinella a Metaponto un bimbo di tre anni si è allontanato da casa in un momento di distrazione dei genitori, imprenditori agricoli materani. Nella zona sono al lavoro vigili del fuoco e forze dell’ordine, con l’aiuto di droni.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA >  CLICCA QUI

Da poco anche un gruppo di volontari è entrato in azione ed è andato in aiuto della famiglia e degli agenti impegnati nell’operazione.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, Martella: sanzioni per evitare diffondersi di fake news

I vigili del fuoco hanno inviato anche una squadra di 15 uomini, tra cui diversi sommozzatori, per scandagliare il fiume Bradano e alcuni canali di bonifica, non distanti dall’abitazione da cui si è allontanato il piccolo.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, Iss e Css concordi: “Curva nuovi casi sembra rallentare”

Sono ore di apprensione nel materano, da quando questa mattina alle 11 si sono perse le tracce del piccolo residente nel piccolo paesino della Basilicata.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, in Cina il contagio è “sostanzialmente bloccato”

La scomparsa è stata ufficializzata dalla caserma di Pisticci, che si occupa delle situazioni di emergenza nel territorio interessato. Il comandante, intervistato da diverse reti locali e da diverse testate nazionali, ha dichiarato: “non siamo autorizzati a dare notizie, non possiamo dire niente di più di ciò che già noto“. Intanto sul posto sono sopraggiunti anche gli elicotteri, per supportare l’attività degli agenti, e l’unità cinofila dei vigili del fuoco.

LEGGI ANCHE > Coronavirus rallenta il Ponte di Genova: 50 operai in quarantena

La notizia si è immediatamente diffusa nella piccola comunità locale, già in apprensione per il diffondersi dell’epidemia da Coronavirus. Per il momento non sono state diffuse le generalità del bimbo e dei genitori. A dare l’allarme, subito dopo la scoperta, è stata la madre, che preoccupata di non riuscire a trovare il piccolo ha immediatamente avvertito i carabinieri.