Stasera in tv | 28 marzo | Psycho II, Norman Bates è guarito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44

Sabato 28 marzo alle ore 23.30 su Rete 4 andrà in onda Psycho II, diretto da Richard Franklin e scritto da Tom Holland (Ammazzavampiri).

Il 28 marzo in seconda serata andrà in onda su Rete 4 Psycho II del 1983, sequel del cult con Anthony Perkins che torna a vestire i panni di Norman Bates, affiancato da Meg Tilly e Vera Miles.

Psycho II | la trama del film

Sono passati più di vent’anni da quando Norman Bates è stato rinchiuso nell’istituto psichiatrico da cui sta per essere rilasciato, perché giudicato sano di mente. Quando Lila Loomis, sorella di Marion Crane, la donna uccisa da Norman, scopre del rilascio dell’uomo, decide di mettere su una petizione affinché possa dimostrare l’errore che le istituzioni stanno compiendo.

Ad accompagnare Norman a casa ci pensa lo psichiatra dell’istituto, Bill Raymond. Una volta giunti al motel, i due incontrano il nuovo gestore Warren Toomey. La vita riprende il suo corso con Norman che lavora in una tavola calda e fa amicizia con una collega, Mary Samuels, alla quale offre ospitalità in casa sua.

Tutto inizia a prendere una strana piega quando Norman riceve delle telefonate dalla “madre”…

Psycho II | il trailer del film

Leggi anche: Guida tv | Tutti i programmi tv del 28 Marzo 2020

Psycho II | alcune curiosità sul film

Sequel dell’apprezzato cult del 1960, Psycho II è diretto da Richard Franklin e scritto da Tom Holland, ma non ha nulla a che fare con l’omonimo romanzo di Robert Bloch, che è invece un seguito al romanzo originale da cui è tratto il film di Alfred Hitchcock.

Interpretato dallo stesso Anthony Perkins, che torna a vestire i panni di Norman Bates a distanza di più di vent’anni dal capolavoro che lo ha portato alla notorietà, Psycho II vede la partecipazione di Vera Miles, Robert Loggia e Meg Tilly, nel ruolo di Mary Loomis.

Il film fu un successo dal punto di vista degli incassi, portando alla realizzazione di altri due sequel (nel 1986 e nel 1990).

Perché vederlo: per ritrovare un Norman Bates guarito ma ancora vittima della “madre”.