Coronavirus, Macron: “Noi con l’Italia, Ue egoista”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Macron ha parlato pubblicamente alla Nazione: “Non supereremo questa crisi senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”.

Macron: “Noi con l’Italia, Ue egoista” – meteoweek

Macron è chiaro, il suo punto di vista è semplice: “Non voglio un’Europa egoista e divisa“, “la Francia è al fianco dell’Italia“. “Non supereremo questa crisi senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?“.

Leggi anche –> Coronavirus. Il 3 aprile sapremo quando potremo tornare per strada

“L’Unione Europea non deve essere egoista” – meteoweek

Poi continua: “dieci Paesi dell’eurozona, rappresentanti del 60% del suo PIL, hanno esplicitamente sostenuto l’idea di Coronabond“, di “una capacità di indebitamento comune, quale che sia il suo nome, oppure di un aumento del bilancio dell’Unione europea per permettere un sostegno reale ai paesi più colpiti da questa crisi“. “Alcuni Paesi, tra cui la Germania hanno espresso le loro reticenze. Abbiamo deciso di continuare questo fondamentale dibattito, al più elevato livello politico, nelle prossime settimane. Non possiamo abbandonare questa battaglia. Preferisco un’Europa che accetti divergenze e dibattiti piuttosto che un’unità di facciata che conduce all’immobilismo. Se l’Europa può morire, è nel non agire. Come Giuseppe Conte, non voglio un’Europa del minimo comune denominatore. Il momento è storico: la Francia si batterà per un’Europa della solidarietà, della sovranità e dell’avvenire“.