Coronavirus: il Vaticano vuole conoscere l’esito dei tamponi dei dipendenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41

Apparso in Vaticano un avviso: residenti e dipendenti hanno l’obbligo di informare le autorità sull’esito dei tamponi.

Anche in Vaticano è aumentato il livello di attenzione: sta circolando un avviso con il timbro della Domus Sanctae Marthae (Casa Santa Marta) che fa obbligo a dipendenti e residenti della struttura di comunicare alle autorità superiori l’esito del tampone per il Coronavirus. “Le superiori autorità hanno informato e chiesto di comunicare che tutti i residenti e tutti i dipendenti sono risultati negativi all’esame Covid” si legge sul manifesto.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, in Europa morte più di 20mila persone

LEGGI QUI -> Emergenza Coronavirus: aumento fino a 40% di richieste di cibo al Banco Alimentare

Giovedì scorso, dopo il caso positivo di un monsignore
italiano residente a Santa Marta e in servizio presso la
Segreteria di Stato vaticana, proprio a Santa Marta era stato
organizzato una specie di ambulatorio dove sono stati
effettuati tamponi a tappeto a tutti coloro che avrebbero potuto essere entrati in contatto col monsignore contagiato o con gli ambienti da lui attraversati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui