Stasera in tv | 29 marzo | Enough – Via dall’incubo, la rivincita della Lopez

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:44

Domenica 29 marzo alle ore 21.20 su Rai 4 andrà in onda il film drammatico Enough – Via dall’incubo diretto da Michael Apted con Jennifer Lopez.

Il 29 marzo alle ore 21.20 andrà in onda su Rai 4 il film drammatico Enough – Via dall’incubo diretto da Michael Apted con Jennifer Lopez. Un film incentrato sul tema della violenza sulle donne, nel quale la protagonista mostra e dimostra che pur di difendere sua figlia è pronta a tutto.

Enough – Via dall’incubo | la trama del film

 Slim (Jennifer Lopez) fa la cameriera e quando conosce Mitch (Billy Campbell), affascinante, premuroso e ricco imprenditore, pensa di aver trovato l’uomo della sua vita. I due si sposano e la loro esistenza scorre tranquilla in una splendida casa, coronata anche dalla nascita di una bambina, Grace (Tessa Allen). Sembra una vita perfetta, quando l’uomo, improvvisamente, rivela una doppia personalità: fiducia, amore e quiete domestica si trasformano in un crescendo di minaccia, ricatto e violenza. Terrorizzata, Slim tenta di andarsene, ma Mitch è determinato ad impedirglielo con ogni mezzo e ad ogni costo. La donna riesce infine a fuggire portando con sé sua figlia, ma l’uomo continua a braccarla. E, nonostante si nasconda, cambi aspetto e anche identità, riesce sempre a ritrovarla, minaccia di ucciderla, di portarle via la bambina. Alla donna non resta che procurarsi i mezzi per difendersi… Con la mente e il corpo

Enough – Via dall’incubo, | il trailer del film

 

Leggi anche: Guida tv | Tutti i programmi tv del 29 Marzo 2020

Enough – Via dall’incubo, | alcune curiosità sul film

Il film gode di un cast pieno di volti noti di Hollywood, capitanati da Jennifer Lopez, Bill Campbell, Tessa Allen, Juliette Lewis, Dan Futterman, Noah Wyle, Fred Ward, Christopher Maher, Janet Carroll, Bill Cobbs, Bruce A. Young, Bruce French, Ruben Madera, Tanya Fishburn, William Barillaro, Michael P. Byrne, Louisa Abernathy, Brent Sexton, Leif Riddell, David Brokhim.

Nonostante la storia avvincente, la performance di Jennifer Loper non è riuscita a colpire positivamente a tal punto da esser stata nominata ai Razzie Awards come peggiore attrice protagonista.

Perché vederlo: Un film drammatico incentrato sulla forza della protagonista di non subire più violenze da parte di nessun uomo.