Coronavirus, Zingaretti negativo ai due tamponi dopo 23 giorni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:24

Il segretario del Pd e Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha effettuato il test per la positività al Coronavirus ed è risultato negativo ai due tamponi, dopo 23 giorni di isolamento.

Coronavirus, Zingaretti negativo a due tamponi dopo 23 giorni (Getty) - meteoweek.com
Coronavirus, Zingaretti negativo a due tamponi dopo 23 giorni (Getty) – meteoweek.com

Nicola Zingaretti ha annunciato sulla sua pagina facebook la guarigione dal Covid-19 , dopo la quarantena forzata cui si era dovuto sottoporre. “Ciao a tutte e a tutti! Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi“, ha scritto sul profilo per tranquillizzare amici e elettori sul suo attuale stato di salute.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA >  CLICCA QUI

La notizia della positività al Covid-19 del presidente Zingaretti si era diffusa il 7 marzo scorso. Ad annunciarlo fu proprio il segretario del Pd in un video, nel quale raccontava: “è arrivato: anche io ho il coronavirus. Ovviamente mi attengo e sarò seguito secondo tutti i protocolli previsti per tutti in questo momento. Sto bene e quindi è stato scelto l’isolamento domiciliare. Sto a casa e continuerò da casa a seguire quello che potrò seguire, anche la mia famiglia sta seguendo i protocolli. La Asl sta contattando le persone che mi sono state in questi giorni più vicine per le verifiche del caso. Ho informato il vicepresidente della Giunta regionale così come il vicesegretario del Pd Orlando“.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, possibilità di contagiare fino a 8 giorni dopo la guarigione

E, infine, Zingaretti concludeva: “ho sempre detto niente panico, combattiamo e quanto mai in questo momento darò il buon esempio Solidarietà seguendo le indicazioni dei medici e combatto come è giusto fare in questo momento per il Paese. A presto“.

LEGGI ANCHE > Coronavirus, focolaio in un centro migranti di Milano: nove contagiati

Il giorno successivo all’annuncio del governatore del Lazio, i suoi collaboratori e i membri della Giunta Regionale con i quali era entrato in contatto sono stati sottoposti al tampone. Tutti sono risultati negativi al Covid-19, tranne la collaboratrice di Zingaretti che si occupava della segreteria del Partito Democratico.

LEGGI ANCHE > Coronavirus: studio italiano prevede “contagi zero” tra il 5 e il 16 maggio

Nel post di oggi Nicola Zingaretti ha ringraziato sanitari e familiari che gli sono stati vicini durante la malattia. “Ho passato delle brutte giornate ma sono guarito, ce l’ho fatta. Grazie a tutti gli operatori della sanità, a chi mi è stato vicino in questi giorni a cominciare dalla mia famiglia. Il mio primo pensiero va ai deceduti, a coloro che non ce l’hanno fatta e alle loro famiglie che stanno soffrendo in questo momento drammatico e ovviamente a tutti coloro che sono in cura“, ha scritto il governatore del Lazio.

LEGGI ANCHE > Coronavirus. Orban padrone Ungheria, tutti contro il ‘dittatore’. Salvini e Meloni?

Zingaretti ha poi concluso: “Il mondo sta vivendo un dramma che non ha eguali nella storia moderna e l’Italia è stata la prima democrazia occidentale a dover affrontare questa situazione con scelte molto radicali per la prima volta dal dopoguerra. C’è un grande bisogno di unità per superare questo momento, tutte e tutti abbiamo bisogno degli altri. Ora uniti dobbiamo sconfiggere questa bestia, aiutando le persone e le famiglie, sostenendo le imprese e da subito dobbiamo cominciare a immaginare insieme l’Italia che verrà. Ci vediamo presto per continuare questa battaglia e riprendere a ricostruire questo nostro bellissimo Paese.Ciao, a presto“.