Stasera in tv | 31 marzo 2020 | La Banda del Gobbo con Tomas Milian

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17

Andrà in onda su Cine34 lunedì 30 marzo 2020 alle ore 21.10 e martedì 31 marzo alle ore 13 il film La Banda del Gobbo, cult del 1978 diretto da Umberto Lenzi. Protagonista del poliziottesco è Tomas Milian.

Lunedì 30 marzo 2020 alle ore 21.10 e martedì 31 marzo alle ore 13, il canale Cine34 trasmetterà il poliziottesco La Banda del Gobbo con Tomas Milian nel doppio ruolo di Vincenzo Marazzi (Il Gobbo) e Sergio Marazzi (Er Monnezza). Il film è diretto da Umberto Lenzi.

Stasera in tv | La Banda del Gobbo | trama del film

Vincenzo Marazzi, detto “Il Gobbo”, è un famigerato criminale romano, spietato e cinico. L’uomo, dopo una lunga latitanza in Corsica, torna nella capitale con l’intenzione di riprendere le fila di quello che aveva lasciato. Suo fratello Sergio, detto “Er Monnezza”, meccanico e piccolo ladruncolo, lo idolatra perché non ne è all’altezza. Il Gobbo nel frattempo contatta dei suoi vecchi compari ed organizza una rapina ad un furgone portavalori. Durante il colpo, però, il criminale viene tradito rischiando di restare ucciso in una sparatoria. Inizia così la terribile vendetta del protagonista.

Stasera in tv | La Banda del Gobbo su Cine34

Attore e regista riprendono il personaggio del Gobbo, già visto precedentemente nel film Roma a mano armata, promuovendolo al ruolo di protagonista. Pare che la sua figura sia ispirata al celebre criminale romano del dopoguerra noto come il gobbo del Quarticciolo. Fondamentale per il film è ovviamente il contributo di Tomas Milian, non solo a livello attoriale. Milian ha infatti scritto i dialoghi dei due fratelli protagonisti. La fine del sodalizio tra Milian e il regista Lenzi fu causato proprio da questo film. In particolare dal monologo moralistico sulle classi agiate, scena che il regista avrebbe voluto eliminare in sede di montaggio ma che Milian pretese di mantenere, avendone facoltà da contratto.

La Banda del Gobbo | il trailer del film

Perché vederlo: film cult da rivedere nel ricordo di Lenzi e Milian.