Stasera in tv | 31 marzo | Harry Potter e il Principe Mezzosangue

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

Martedì 31 marzo alle ore 21.20 su Italia Uno andrà in onda il film fantastico Harry Potter e il Principe Mezzo Sangue diretto da David Yates.

Il 31 marzo alle ore 21.20 su Italia Uno andrà in onda il sesto film della saga del maghetto con la cicatrice a forma di saetta. Harry Potter e il Principe Mezzosangue diretto da David Yates vede nel cast la presenza di Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint, Helena Bonham Carter e l’indimenticabile Alan Rickman.

The Life of David Gale | la trama del film

Per Harry comincia il sesto anno scolastico a Hogwarts. Dove l’insegnante Severus Piton viene nominato insegnante di Difesa Contro le Arti Oscure, mentre la cattedra di Pozioni viene assegnata ad un vecchio amico del preside Silente, il professor Horace Lumacorno; la sua presenza non è casuale, anzi, è nella sua memoria che si cela il mistero su Tom Ridlle che Harry e Silente stanno tentando di scoprire. Nel laboratorio di pozioni, Harry prende in prestito un manuale appartenuto al misterioso “Principe Mezzosangue” nel quale sono scritti diversi incantesimi, non proprio “scolastici”. Harry, Ron e Hermione sospettano che Malfoy sia un Mangiamorte, indagheranno durante l’anno scolastico. I Mangiamorte riescono a entrare ad Hogwarts e una morte inaspettata giunge sugli animi dei nostri eroi.

The Life of David Gale | il trailer del film

Leggi anche: Guida tv | Tutti i programmi tv del 31 Marzo 2020

The Life of David Gale | alcune curiosità sul film

In questo film, considerato il più duro per gli amanti della saga di Harry Potter, la presenza di Voldemort come Tom Riddle è molto presente. Ebbene, l’attore che lo interpreta è un certo Hero Fiennes-Tiffin. Sicuramente il cognome sarà noto ai più, associandolo (correttamente) a Ralph Fiennes. Colui che interpreta il Signore Oscuro, altri non è che lo zio della sua versione giovane. Il regista in diverse occasioni, confesò di aver voluto il nipote del celebre attore per il ruolo, per la straordinaria somiglianza con lo zio.

Perché vederlo: Il sesto capitolo della saga di Harry Potter è il duro dal punto di vista drammatico ma al contempo offre una storia sempre più bella e ricca di colpi di scena, per chi non ha mai letto i libri della Rowling.