Home Cronaca Francobollo per Bruno Ielo: da oggi l’omaggio al tabaccaio ucciso dalla ‘ndrangheta...

Francobollo per Bruno Ielo: da oggi l’omaggio al tabaccaio ucciso dalla ‘ndrangheta nel 2017

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
CONDIVIDI

E’ stato emesso oggi il francobollo per Bruno Ielo, dedicato all’anniversario della morte del tabaccaio ed ex carabiniere ucciso dalla ‘ndangheta nel 2017.

Francobollo per Bruno Ielo- da oggi l'omaggio al tabaccaio ucciso dalla 'ndrangheta nel 2017 - meteoweek.com
Francobollo per Bruno Ielo- da oggi l’omaggio al tabaccaio ucciso dalla ‘ndrangheta nel 2017 – meteoweek.com

Il 25 maggio 2017 Bruno Ielo, tabaccaio ed ex carabiniere, fu trucidato dalla ‘ndrangheta a Reggio Calabria per essersi opposto al potere delle cosche e in particolare per aver messo in discussione il prestigio della cosca Tegano. Ielo era stato freddato con due colpi di pistola in strada, davanti alla figlia e agli altri cittadini di passaggio, con le stesse modalità di esecuzione con cui solitamente si uccidono i boss. Un gesto eclatante, reso ancor più inquietante dal messaggio lanciato dai mafiosi che avevano deciso di lasciare anche l’arma sul luogo dell’attentato, un monito per tutti coloro che non volevano abbassare la testa. Bruno Ielo, infatti, non si era voluto piegare al volere del clan di Archi, quartiere di Reggio Calabria e sede della famiglia Tegano, neanche di fronte all’insistenza del boss Franco Polimeni che gli aveva più volte intimato di chiudere la sua attività commerciale.

Oggi è stato emesso in onore di Bruno Ielo e in ricordo del suo sacrificio una francobollo, valido per la posta ordinaria, proprio nel giorno dell’anniversario della sua uccisione. Il testo del bollettino illustrativo dell’emissione reca un messaggio da parte della figlia Daniela e della famiglia tutta, che recita: “Bruno per la sua grande onestà e per il suo continuo combattere per i valori
in cui aveva sempre creduto, non ha voluto abbassare la testa.
Uomo disponibile verso tutti, grande lavoratore con un grande
cuore, capace di dimostrare il suo amore. La famiglia ha dei
ricordi che non si potranno mai cancellare, anzi dal momento che
lui non c’è più, i suoi modi di fare, di agire, di essere sono
ancora più presenti perché ha lasciato un vuoto incolmabile’‘.

Sul francobollo c’è il ritratto di Bruno Ielo, alle cui spalle si trovano altri quattro francobolli, emessi in ricordo di altre vittime della mafia. In alto a sinistra compare l’insegna caratteristica delle rivendite di Tabacchi, recante il numero 92, assegnato come contrassegno della sua Tabaccheria di Reggio Calabria e in basso a destra la bandiera tricolore.