Home Cinema Covid-19 | il video della sanificazione del cinema scatena Twitter

Covid-19 | il video della sanificazione del cinema scatena Twitter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:20
CONDIVIDI

La nota Cinemark Theatres, fra le più importanti catene di sale cinematografiche degli Stati Uniti, ha pubblicato su Twitter un video in cui si vede un loro dipendente impegnato nella sanificazione delle poltrone. L’effetto ottenuto, però, non è stato dei migliori e gli utenti Twitter si sono scatenati, tra ironia e polemiche.

Gli utenti Twitter si sono scatenati, tra ironia e polemiche, tra i commenti ad un video postato da Cinemark Theatres, fra le più importanti catene di sale cinematografiche degli Stati Uniti. Nel video si vede un dipendente della società impegnato nella sanificazione delle poltrone. L’effetto ottenuto, però, non è stato quello sperato dalla compagnia.

La sanificazione della sala crea malcontento

La nota catena di sale cinematografiche Cinemark Theatres ha fissato per il 17 luglio la nuova apertura delle sale, dopo la chiusura forzata causata dall’emergenza sanitaria tutt’ora in corso (la cui gravità, in America, non accenna a diminuire, tanto da convincere la Warner Bros. a posticipare per l’ennesima volta Tenet di Christopher Nolan). Tra le linee guida da seguire c’è, ovviamente, anche l’obbligo di sanificare gli ambienti, poltrone incluse. Ma a quanto pare molti spettatori non si sentono ancora pronti per tornare in sala, a giudicare dai commenti negativi ottenuti dal video pubblicato su Twitter.

Leggi anche -> Coronavirus | rischio bancarotta per la più grande catena di cinema al mondo

L’ironia di Twitter

Gli utenti della rete hanno manifestato un certo malcontento relativo proprio al video che mostra un dipendente della catena impegnato a spruzzare del disinfettante sulle poltrone, testimoniando il fatto che molti spettatori non torneranno nei cinema anche quando questi riapriranno (un recente studio ha rivelato che metà degli americani eviterebbe di tornare in sala).

La crisi del settore

La catena Cinemark ha per ora mantenuto una politica secondo cui ai clienti viene solo “consigliato” di indossare la mascherina in sala. Anche Cinemark, come altre società simili, ha registrato perdite fortissime, con risultati trimestrali inferiori alle aspettative di Wall Street. Nel primo trimestre dell’anno ha infatti raccolto 543 milioni di dollari, in calo del 24% rispetto ad un anno prima. Ma sono dati che includono solo le prime settimane del lockdown. Il vero bagno di sangue ci sarà con i risultati del secondo trimestre.