Home Cinema Alex Wolff | l’attore parla di una scena che lo ha “tormentato...

Alex Wolff | l’attore parla di una scena che lo ha “tormentato per giorni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:29
CONDIVIDI

Durante una intervista rilasciata all’Hollywood Reporter, il giovane attore Alex Wolff ha nuovamente parlato del suo ruolo nell’acclamato horror Hereditary – Le radici del male del 2018, rivelando quale scena lo ha letteralmente “tormentato per giorni”.

Alex Wolff, il giovane attore protagonista dell’acclamato horror Hereditary – Le radici del male, arrivato in sala nel 2018, ha rivelato in una intervista rilasciata all’Hollywood Reporter qual è stata la scena del film diretto da Ari Aster che lo ha letteralmente “tormentato ed inquietato per giorni”.

Alex Wolff | la scena che lo ha tormentato

“Scommetto che te lo dicono in molti, ma la scena dell’incidente d’auto in Hereditary è una delle più inquietanti che abbia mai visto”, esordisce il giornalista dell’Hollywood Reporter. “So che spesso, quando il cast e la troupe di un film devono girare scene pesanti come questa cercano di rendere l’atmosfera sul set più leggera e spensierata. Per te, quel giorno, è stato così?”. La risposta è secca: “Veramente, no. Non è stato così”. “Nel mio caso nello specifico trovo che alleggerire l’atmosfera troppo in questi casi distragga e faccia perdere la giusta concentrazione”, spiega Wolff.

Leggi anche -> Castle in the Ground | il trailer del film drammatico con Alex Wolff

Un inquietante incidente

“Preferisco semplicemente rimanere nella parte. Ho messo le cuffie e ho cercato di rimanere nello spirito della scena. Molte scene sono troppo complicate per provare ad accendere e spegnere l’interpretazione in modo intermittente”, continua l’attore. “Quella scena in particolare ti ha dato alla testa per parecchio tempo dopo averla girata?”, chiede allora l’intervistatore, con un macabro gioco di parole che fa riferimento alla decapitazione del personaggio nella sequenza in questione. “Penso che mi abbia dato alla testa sul momento, sì”, risponde ridendo Wolff. “Penso che l’intero film a dire il vero sia stato parecchio complicato in questo senso”.

Il successo di Hereditary

“Quella scena in particolare mi ha tormentato per parecchi giorni dopo averla girata. Ma il film in generale cattura l’attenzione in questo senso in molte scene costantemente e mi tormenterà ancora parecchio”, conclude Wolff. Ari Aster, dopo il successo di Hereditary, è tornato al cinema nel 2019 con Midsommar – Il villaggio dei dannati.