Test psicologico di Machover | E tu come ti vedi davvero?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

Con questo test molto usato, di cui viene data una piccola interpretazione, potrai capire qual è la vera percezione di te stesso.

Test psicologico proiettivo K. Machover – come ti vedi davvero? – meteoweek.com

Il test della figura umana di K. Machover è un test proiettivo molto usato in psicologia, dove viene richiesto di disegnare una figura umana.

Sebbene venga somministrato soprattutto nell’infanzia, potrebbe essere comunque uno spunto per chiunque per saperne di più sulla propria autopercezione.

Ma non leggere ancora avanti: prima della soluzione, prova anche tu a prendere carta e penna e a disegnarti! Potresti scoprire qualcosa in più su di te.

Se invece vuoi saperne di più, quando si somministra questo test, la persona disegnerà molto probabilmente una figura che rappresenti sé stessa.

Interpretazione del test di Machover:

  • Disegno molto piccolo: generalmente rappresenta un livello di autopercezione piuttosto basso, il bambino ha poca fiducia in sé.
  • Disegno molto grande: manifesta sicurezza e fiducia di sé, a volte
    anche esuberanza.
  • Testa grande: il bambino, probabilmente, mostra un bisogno di scambio, di comunicazione con l’ambiente che lo circonda.
  • Testa piccola: in alcuni casi è un segnale di esperienze difficili vissute nella prima infanzia legate a problemi, ad esempio, alimentari (intolleranze, scarso appetito, ecc.).
  • Collo lungo: manifesta il bisogno del bambino di esplorare la realtà che lo circonda, unito ad una grande fantasia che lo porta in un mondo di sogni.
  • Braccia lunghe: il bambino mostra la necessità di abbracciare, di comunicare, è un segno di grande affettività (a meno che le mani non siano rappresentate con artigli o pugni chiusi, in questo caso potrebbero nascondere atteggiamenti più aggressivi).
  • Braccia corte: insicurezza, timidezza e bisogno di essere
    continuamente rassicurato.
  • Mani grandi: caratteristica ambivalente, poiché le mani servono ad accarezzare, ma anche a picchiare. In ogni caso è forte il bisogno di scambio.

leggi anche >> Il test psicologico dei fumatori | Come tieni la sigaretta?

  • Gambe lunghe: le gambe sono il simbolo del movimento, ma quando sono molto lunghe potrebbero rivelare il desiderio del bambino di crescere in fretta.
  • Gambe corte: segno di stabilità e robustezza. Il bambino è con i piedi per terra.
  • Presenza di denti: i denti hanno la funzione di rosicchiare, il bambino potrebbe nascondere una rabbia per qualcuno che lo fa sentire a disagio.

leggi anche >> Test psicologico | Come affronti le difficoltà? Scegli un ponte

  • Orecchie disegnate o ben evidenziate: le orecchie sono il simbolo dell’ascoltare, della curiosità. Il bambino è particolarmente attento alla realtà che lo circonda. Tuttavia, quando sono molto grandi esprimono una svalutazione di se stessi, una scarsa autostima.
  • Occhi piccoli: indicano timidezza e, a volte, anche diffidenza verso qualche adulto. Quando sono disegnati chiusi sono segno di civetteria o narcisismo