Home News Fdi, Meloni “diamo voce ai cittadini esasperati da un governo che vive...

Fdi, Meloni “diamo voce ai cittadini esasperati da un governo che vive sulla Luna”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:26
CONDIVIDI

“Sabato saremo in piazza per chiedere di andare subito al voto”. Il centrodestra chiederà libertà, lavoro e sicurezza per gli italiani che si trovano a vivere la peggiore crisi dal Dopoguerra. Così Giorgia Meloni risponde della manifestazione del prossimo sabato e delle nuove misure proposte dal governo giallorosso.

La richiesta che vedrà Giorgia Meloni in piazza del Popolo sabato per protestare è quella di un cambio repentino di governo, dato dalle elezioni anticipate. Pd e Cinquestelle devono andare a casa, i cittadini sono stanchi di vivere sotto ad un governo che non rispetta i suoi doveri. Così parlando del futuro dell’Italia e delle nuove proposte del centrodestra la Meloni continua affermando che da Conte, che ha chiesto un incontro con le forze d’opposizione andrà con la speranza di poter leggere il documento conclusivo degli Stati generali. “Comincio a pensare che il documento non esista, a conferma del fatto che questo governo non ha uno straccio di idea su come ripartire”. Sulle nuova riforma elettorale, su cui i tempi sembrano stringere, si dice contraria al sistema proporzionale proposto da Pd e M5S e aggiunge “ siamo pronti a fare le barricate per impedirlo”. E proprio Fdi, con le sue proposte, sembra acquistare maggiore credibilità tra gli italiani mentre la Lega scende nei sondaggi. Si dice contenta la leader di centrodestra che non vuole però combattere gli alleati ma anzi utilizzarli contro l’attuale governo. Tra le priorità poi, il taglio delle tasse e il Mes di cui ancora non è stata confermata una data sicura in risposta all’Ue.” Finora Conte ha impedito un voto parlamentare, violando anche la legge, perché sa bene che la sua maggioranza è spaccata. Il 17 e 18 luglio ci sarà il prossimo Consiglio europeo, presenteremo la nostra risoluzione e chiederemo che il Parlamento si esprima prima”. Per quanto riguarda invece la nuova candidatura di FdI per governare Roma, la leder fa un giro di parole per dire che il nome ancora non è stato scelto ma sottolinea che faranno di tutto per ridare alla capitale un sindaco alla sua altezza. Intanto manca un anno al voto e ancora gli interrogativi sulla gestione rimangono senza risposta.

La vicenda di Berlusconi

Renzi è stato tra i primi a chiamare Berlusconi per esprimergli solidarietà sulla vicenda Mediaset, e quindi i contatti tra i due potrebbero essere davvero stretti. La Meloni smentisce e afferma “ Quello che abbiamo ascoltato sulla sentenza di condanna di Berlusconi ha lasciato sconvolti un po’ tutti. Fa rabbrividire l’idea che la legge non sia uguale per tutti e che in Italia ci siano giudici che usano il loro potere contro qualcuno”. Successivamente sottolinea i rapporti tra la sinistra e la magistratura, che per la donna sono sempre stati molto oscuri e poco limpidi. “La sinistra dovrebbe imparare a combattere i propri avversari politici nelle urne, non avvalendosi di magistrati compiacenti”. Intanto il partito di Giorgia Meloni sembra andare a gonfie vele nei sondaggi e probabilmente sabato ci sarà il tutto esaurito in piazza. Speriamo almeno con la mascherina, per non finire al centro delle polemiche come avvenne il 2 giugno.