Home Tv - Serie Tv e Fiction Stasera in tv | 18 luglio | Paolo Borsellino, in ricordo del...

Stasera in tv | 18 luglio | Paolo Borsellino, in ricordo del giudice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04
CONDIVIDI

Sabato 18 luglio alle ore 21.21 su Canale 5 andrà in onda il film drammatico Paolo Borsellino con Giorgio Tirabassi.

Il 18 luglio alle ore 21.21 andrà in onda su Canale 5 il film Paolo Borsellino diretto da Gianluca Maria Tavarelli con Giorgio Tirabassi, Ennio Fantastichini, Daniela Giordano, Elio Germano, Andrea Tidona, Claudio Gioè, Giulia Michelini, Veronica D’Agostino, Nino D’Agata, Carmelo Galati, Ninni Bruschetta, Pietro Biondi, Ida Carrara, Luigi Maria Burruano, Elisabetta Balia, Cesare Apolito e Giacinto Ferro.

Paolo Borsellino | la trama del film

Il giudice siciliano Paolo Borsellino negli anni ’80 venne incaricato di occuparsi dell’omicidio del capitano dei carabinieri Basile, ucciso a sangue freddo a Palermo, dopo aver consegnato dei documenti che riguardavano varie organizzazioni mafiose, come quelle dei Corleonesi guidate da Totò Riina. Per creare un team di uomini della legge, Borsellino sceglie i giudici Chinnici e Falcone insieme ai commissari Montana, Cassarà, Di Lillo e Guarnotta.

Le indagini che portano a un grosso carico di morfina acquistata in Turchia, vedono il coinvolgimento anche di molte banche per il riciclaggio dei soldi derivati dallo spaccio della droga. Più vanno avanti le ricerche e gli arresti più cresce la paura per tutte le famiglie, in primis quella di Paolo Borsellino, che ormai dedica tutto il suo tempo al lavoro, senza dare molta importanza all’anoressia che ha colpito la figlia più grande, Lucia.

L’uccisione di Chinnici è un duro shock per tutta la famiglia, facendo nascere la paura di essere il prossimo nella lista proprio a Borsellino. Caponetto invece chiede il trasferimento a Firenze e cercare di costruirsi una nuova vita. Sarà lui a suggerire a Borsellino di contattare Buscetta, scappato in Brasile, di diventare un pentito. Il suo intervento sarà provvidenziale visto che darà vita a un maxiprocesso che vedrà l’arresto di tantissimi mafiosi.

Nonostante l’uccisione dei due commissari, Falcone e Borsellino decidono di unire le loro forze e continuare a distruggere l’armata mafiosa radicata a Palermo e dintorni. Consapevoli di essere due uomini morti che camminano, continuano fin quando non avverrà ciò che tutta la storia ha mostrato tra il 1991 e il 1992.

Leggi anche: Giorgio Tirabassi infarto: il drastico cambiamento dell’attore

Paolo Borsellino | backstage del film

Leggi anche: Guida tv | Tutti i programmi tv del 18 luglio 2020

Paolo Borsellino | alcune curiosità sul film

La prima volta che venne trasmesso in televisione fu nel 2004 come miniserie, registrando un grandioso successo di pubblico e di critica per le interpretazioni magistrali di tutto il cast, capitano in particolar modo da Giorgio Tirabassi come Paolo Borsellino e il compianto Ennio Fantastichini come Giovanni Falcone.

Perché vederlo: Un omaggio ben riuscito a Paolo Borsellino e anche al giudice Giovanni Falcone che hanno dato la vita  (insieme alla loro squadra) per il bene della giustizia italiana, in prima fila per distruggere la mafia.