Piacenza, l’Arma trasferisce i superiori dei carabinieri indagati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:12

Rimossi i vertici del comando provinciale di Piacenza. Sono tre gli ufficiali che verranno destinati a nuovo incarico.

Rimossi vertici comando provinciale Piacenza carabinieri

Operazione Odysséus, sono stati rimossi i vertici del comando provinciale di Piacenza. Il nuovo comandante provinciale dell’Arma è il colonnello Paolo Abrate proveniente dal gruppo carabinieri di Milano. Stefano Savo, comandante provinciale dei carabinieri di Piacenza, è stato rimosso dall’incarico per volere dell’Arma a causa dell’inchiesta della procura piacentina. Indagati dieci militari, è stato inoltre disposto il sequestro della caserma di Piacenza Levante. Stefano Savo era arrivato a Piacenza nel novembre scorso.

Leggi anche -> Palamara, nuove accuse al magistrato. E per lui è la fine

Assegnati ad altri incarichi

Sono tre in totale gli ufficiali in servizio al comando provinciale di Piacenza, rimossi dall’incarico. Oltre al comandante Savo, saranno assegnati ad altri ruoli anche Marco Iannucci, comandante del Reparto operativo e Giuseppe Pischedda, del Nucleo investigativo. I tre ufficiali sono estranei all’inchiesta della procura per il momento.