Home Curiosità Tutti i consigli per dormine bene d’estate senza accendere il condizionatore

Tutti i consigli per dormine bene d’estate senza accendere il condizionatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43
CONDIVIDI

Dormire bene è indispensabile per restare forti e in salute. D’estate però può essere difficile e si ricorre al condizionatore. Ecco come farne a meno!

L’estate mette k.o il tuo riposo? Fai così

La bella stagione, piace a tutti. Divertimento, vacanze, spensieratezza la fanno da padroni. Ci sono, ovviamente anche dei problemini, che tutti, chi più chi meno dobbiamo affrontare in estate. Primo tra tutti: il sonno, che non c’è, a meno che non si accenda il condizionatore. D’estate, infatti, dormire bene può essere davvero un’impresa ardua. Le alte temperature sono un reale ostacolo per il riposo notturno. Per tutti la soluzione più efficace ed immediata è quella di accendere il condizionatore e godere della frescura. Ma l’utilizzo eccessivo del condizionatore può causare molti danni, come raffreddamenti per via degli sbalzi termici, cervicalgie, torcicolli, contratture e mal di testa. Per evitare tutti questi fastidi sarebbe opportuno limitare utilizzo del condizionatore e in alcuni casi, evitarne l’accensione. Vediamo come fare per ricreare le temperature piacevoli generate dal condizionatore, senza accenderlo.

Condizionatore acceso per dormire? No, grazie!

Un primo rimedio per godere di una temperatura fresca e gradevole che riesca a farvi riposare bene, senza l’ausilio del condizionatore, è quello di prendere le dovute precauzioni  durante la giornata. Se infatti la vostra camera da letto è situata in una zona della casa in cui batte sempre il sole, dovete necessariamente chiudere le finestre soprattutto nelle ore più calde. La temperatura così, non salirà e la vostra stanza, la sera risulterà essere più fresca.

Per non soffrire il caldo torrido d’estate, dovete inoltre evitare il consumo di determinati cibi. Gli alimenti particolarmente piccanti, quelli troppo zuccherati, e quelli contenenti caffeina, vanno assolutamente evitati. E’ necessario inoltre restare idratati, bere tanta acqua. Un ulteriore rimedio per combattere le alte temperature estive che non vi fanno chiudere occhio, è quello di lavare i piedi con acqua fredda. Infatti, in estate, è assai frequente che vi si sia un maggiore afflusso di sangue ai piedi, lavarli con acqua fredda, prima di dormire, vi farà patire meno il caldo.

Per evitare di accendere tutte le sere il condizionatore, il cui utilizzo, se continuo, come sappiamo, oltre ad essere dannoso per la salute è anche abbastanza dispendioso in termini economici, armatevi di un flaconcino spray. Prendetelo e riempitelo con dell’acqua, poi ponetelo nel frigorifero per qualche ora. Prima di andare a dormire, prendetelo e nebulizzate all’accorrenza. Questo stratagemma, vi consentirà di abbandonarvi al sonno con serenità. Può apparire scontato, ma per godere di un buon sonno ristoratore è anche necessario utilizzare lenzuola, federe e trapuntine di un tessuto leggero e traspirante. Banditi, dunque lenzuola & co. sintetici, non fanno altro che “incendiare” l’atmosfera, facendo diventare il sonno un vero e proprio miraggio. Assolutamente sconsigliati invece, i rimedi casalinghi privi di fondamenta, come l’utilizzo di pigiami bagnati.

LEGGI ANCHE—-> Sesso: le donne mature lo fanno meglio! Ecco perchè

LEGGI ANCHE—-> Menopausa: un evento biologico naturale che va affrontato con serenità

Questa pratica, che può apparire innocua ed efficace, può causarvi dei forti raffreddamenti, emicranie e rigidità muscolare.