Home Cronaca Lite tra vicini, ma sono due boss. E partono i colpi di...

Lite tra vicini, ma sono due boss. E partono i colpi di pistola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54
CONDIVIDI

Ostia, via Vasco de Gama: una lite tra due vicini di casa, due personaggi noti alla polizia, finisce in sparatoria.

E’ iniziato come un litigio tra vicini, che poi si è concluso però a colpi di pistola: i due protagonisti sono boss della malavita locale, ben noti alle forze dell’ordine. «Vieni giù infame, vieni a dirmelo in faccia quello che pensi»: il confronto poi degenerato inizia con delle offese, urla e minacce. Sono circa le 15 tra le case popolari di via Vasco De Gama quando uno dei due uomini dal piano terra inizia ad inveire contro il vicino al quinto piano, accusandolo di qualche soffiata di troppo alla polizia. Il secondo, per tutta risposta, inizia a tirare dal suo balcone una serie di oggetti verso l’avversario.

LEGGI ANCHE -> Strage di Bologna, Mambro e Fioravanti: “Siamo innocenti”. E scrivono una lettera.

LEGGI ANCHE -> Mentre porta a spasso il cane viene aggredita: incubo per una 55enne di Roma

L’uomo a piano terra estrae a quel punto una pistola Beretta e inizia a sparare contro i piani dell’edificio. Almeno dieci i colpi esplosi che, solo per un miracolo, non feriscono innocenti o provocano danni. Nella strada però si scatena il panico: la sparatoria terrorizza le famiglie residenti, in tanti scappano o si rifugiano nelle proprie abitazioni. Qualcuno si decide a chiamare la polizia. Quando gli uomini del commissariato di Ostia arrivano sul posto i due boss vengono identificati e bloccati. Le indagini sull’accaduto sono ancora in corso: diverse volanti sono rimaste per ore in via Vasco De Gama, dove la scientifica ha lavorato alle rilevazioni del caso.