Quarantenne albanese muore dopo un tuffo in piscina

Un turista albanese di quarant’anni è morto dopo un tuffo in piscina. I primi soccorsi di amici e parenti sono stati inutili. L’uomo è morto sul colpo

Ambulanza - Meteoweek.com

Una vacanza con amici e parenti che finisce in tragedia. E’ successo a un quarantenne di origini albanese che si trovava in vacanza presso l’hotel-residence Koko di Lido di Savio, in provincia di Ravenna. Si tratta di un turista residente a Carugate, nel Milanese.

Al momento dell’incidente l’uomo si trovava a bordo piscina in compagnia dei familiari quando alle ore 23 circa, il quarantenne si è buttato in acqua per riemergere esanime e qui avrebbe sbattuto la testa. Sono stati inutili tutti i tentativi di rianimazione da parte degli amici e della moglie presente.

La causa del decesso è un trauma cranico subito al momento del tuffo. All’hotel sono giunti i Carabinieri della vicina Stazione di Savio e gli operatori del 118.