Virginia Raggi ci ripensa: “Sono pronta a ricandidarmi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:29

Il sindaco di Roma si rimangia quanto era stato stabilito dal Movimento 5 Stelle in base ai mandati dei sindaci. Così Virginia Raggi è pronta a puntare sul secondo mandato per continuare a governare nella Capitale.

virginia raggi

Virginia Raggi non ci sta e fa sapere di essere pronta a candidarsi ancora una volta per guidare la città di Roma. Il sindaco della Capitale non vuole mettersi da parte dopo il primo mandato, che a suo parere è andato avanti nel migliore dei modi. E così, l’esponente del Movimento 5 Stelle si dice pronta a presentarsi ancora una volta alle prossime elezioni per eleggere il nuovo primo cittadino capitolino. Virginia Raggi ha deciso di rimettersi in gioco, nonostante tutto.

In un primo momento, sembrava che i sindaci candidati con il movimento pentastellato dovessero rinunciare al secondo mandato. Doveva andare così per Virginia Raggi, così come per Chiara Appendino a Torino, e così via. Ma dopo una serie di incontri con i suoi mentori, il sindaco di Roma ha deciso di non mollare e di proseguire con il secondo mandato. In primis la Raggi ha incontrato Luigi Di Maio, il suo principale sostenitore per la campagna elettorale che l’ha portata al comando della Capitale.

Virginia Raggi ci riprova – meteoweek.com

Il secondo incontro, fondamentale prima di prendere la decisione, ha visto Virginia Raggi a confronto con Alessandro Di Battista. E alla fine, la sindaca ha deciso di restare in sella, o quantomeno di provarci. Così, al termine di una videoconferenza svolta nel pomeriggio, la Raggi ha annunciato ai membri del suo Consiglio comunale la sua decisione. “Dobbiamo andare avanti, non ci sto ad apparecchiare la tavola per far mangiare quelli di prima“, avrebbe detto in giunta.

Per intere settimane, Virginia Raggi ha deciso di glissare, specialmente davanti ai microfoni dei giornalisti, di fronte alla sfida di un secondo mandato. Ha sempre cercato di evitare di prendere l’argomento, anche perchè lei in primis non aveva ancora deciso. Sono stati fondamentali gli incontri con Di Maio e Di Battista: il primo, pur fuoriuscito ufficialmente dal Movimento 5 Stelle, ha da sempre un’opinione molto influente per la sindaca romana; il secondo ha dato un altro parere importante alla prima cittadina della Capitale.

Leggi anche -> Anita Pirovano si autodenuncia: “Ho preso il bonus, ma non vivo di politica e non me ne pento”

Leggi anche -> Morte Viviana Parisi, corsa contro il tempo per Gioele: vertice in prefettura

Ma com’era ovvio che fosse, la decisione presa da Virginia Raggi ha innescato delle polemiche, oltre a pareri chiaramente contrari. Come quello espresso da Andrea Orlando. Il vice-segretario del Partito Democratico ha fatto capire che quella dell’attuale sindaco di Roma non è affatto una buona idea: “La Raggi ha annunciato la sua ricandidatura promuovendo il suo operato. Nulla di personale ma noi diamo un altro giudizio. Roma merita di più e qualcosa di molto diverso da questi anni. Per questo il Pd lavora per costruire un progetto alternativo“.