Home Tv - Serie Tv e Fiction Cosa vedere stasera in tv | martedì 11 agosto | I 5...

Cosa vedere stasera in tv | martedì 11 agosto | I 5 film da non perdere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45
CONDIVIDI

I titoli e la trama dei film da poter vedere durante la serata di martedì 11 agosto 2020 in televisione.

L’11 agosto 2020, tra i film a disposizione da poter vedere questa sera in televisione vi segnaliamo: Le idi di marzo, Birdman, Febbre da cavallo – La mandrakata, Letters to Juliet e Il secondo tragico Fantozzi.

Le idi di marzo

Il film drammatico Le idi di marzo in onda alle 21.15 su Rai 5. Diretto da George Clooney con Ryan Gosling, George Clooney, Marisa Tomei, Evan Rachel Wood, Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti, Max Minghella e Jeffrey Wright.

Il giovane Stephen Meyers l’addetto stampa che si occupa della campagna elettorale del governatore Mike Morris, sente tutte le tensioni del pubblico, e il timore di non esser stato in grado di conquistare il popolo. In competizione con il senatore dell’Arkansas Ted Pullman, vorrebbe dalla sua parte, il senatore Franklin Thompson, garantendogli una vittoria schiacciante.

Meyers un giorno viene convocato dal rivale politico Tom Duffy per parlare di qualcosa che potrebbe cambiargli la vita. Duffy proporrà a Stephen di unirsi al suo team, dati ormai per vincenti. In barba a tutto, gli ideali sono più forti di qualsiasi altra cosa e per questo decidono di non accettare l’invito. Nel frattempo il giovane riesce a rintracciare Molly Stearns, la stagista. Nonostante Meyers abbia assaporato in prima persona, la corruzione e i traffici illeciti decide di dare ascolto a Morris, aiutandolo, senza sapere in che guaio si sia messo adesso.

Birdman

Il film drammatico Birdman in onda alle 21.20 su Rai 4. Diretto da Alejandro González Iñárritu con Michael Keaton, Edward Norton, Emma Stone, Naomi Watts, Zach Galifianakis, Amy Ryan, Merritt Wever, Joel Garland, Clark Middleton, Bill Camp, Dusan Dukic, Andrea Riseborough

Riggan Thomson (Michael Keaton) è un attore divenuto famoso per aver interpretato negli anni Novanta un supereroe di nome Birdman. L’uomo cerca disperatamente di affrancarsi da quel ruolo, che lo ossessiona a tal punto da sentirne la voce beffarda e critica parlargli costantemente.

Per farlo, scrive, dirige e interpreta un adattamento teatrale del racconto di Raymond Carver, “Di cosa parliamo quando parliamo di amore”. Al progetto lavorano anche la figlia ed ex-tossicodipendente Sam (Emma Stone), la fidanzata Laura e Jake (Zack Galifianakis), migliore amico e avvocato di Riggan, coinvolto come produttore.

Il giorno precedente l’anteprima, una lampadina precipita sul co-protagonista Ralph, che quindi non può prendere parte allo spettacolo. Viene dunque rimpiazzato da Mike Shiner (Edward Norton), attore tanto brillante quanto problematico, a causa del quale l’anteprima è un disastro.

Mike crea grande tensione tra i componenti del cast, e Riggan si scontra continuamente con lui, finché non giungono alle mani: Mike infatti lo sta sfruttando per un proprio tornaconto personale. Intanto Thomson coglie in flagrante Sam fumare marijuana e la rimprovera, ma questa gli rinfaccia di non essere stato un padre presente e che la sua opera teatrale è solo un atto di vanità.

Per tutto il tempo, Birdman parla con Riggan come una voce nella sua testa, giudicando lui e tutto ciò che lo circonda: il desiderio di affermazione dell’attore è messo in crisi dai numerosi imprevisti che il teatro, il suo ego e la sua vita familiare gli presentano.

Febbre da cavallo – La mandrakata

Il film commedia Febbre da cavallo – La mandrakata in onda alle 21.10 su CINE34. Diretto da Carlo Vanzina con Gigi Proietti, Nancy Brilli, Rodolfo Laganà, Andrea Ascolese, Carlo Buccirosso, Emanuela Grimalda, Stefano Ambrogi, Enrico Montesano e Cesare Gelli.

A distanza di decenni, a Bruno Fioretti non è ancora passata la febbre da cavallo. Comparsa fissa a Cinecittà sembra aver preso in mano la sua situazione, dedicando la maggior parte del suo tempo alla fidanzata Lauretta. Gli altri componenti della banda vednono Mandrake che è ancora immerso nel gioco d’azzardo perdendo tutto. Pomata, il suo storico socio, con Micione, ancora a casa con i genitori. Quando il gruppo si ritrova è impossibile non pensare all’unica cosa da fare, senza sbagliare: un’ultima Mandrakata

Leggi anche: Guida tv | Tutti i programmi tv dell’11 agosto 2020

Letters to Juliet

Il film romantico Letters to Juliet in onda alle 21.10 su LA5. Diretto da Gary Winick
con Amanda Seyfried, Gael Garcia Bernal, Vanessa Redgrave, Christopher Egan, Franco Nero, Luisa Ranieri, Daniel Baldock, Ivana Lotito, Marina Massironi, Lidia Biondi, Giordano Formenti, Paolo Arvedi, Dario Conti, Milena Vukotic, Luisa De Santis e Angelo Infanti.

Sophie Hall è una scrittrice di rotocalchi, la quale insieme al fidanzato decide di partire per scoprire le bellezze dell’Italia. Victor, allontanatosi per motivi di lavoro, non vede che la sua ragazza è nella casa di Giulietta Capuleti. Tra le tante lettere scritte dalle innamorate, ne trova una di 50 anni prima scritta da Claire Smith, che cercava un ragazzo italiano quando era una adolescente. Sophie incuriosita decide di parlare con Claire, rispondendole alla lettera. Insieme a Charlie, il nipote di Claire, il trio va in lungo e in largo per la Toscana. Per la ragazza questa si rivelerà una strada da dover per forza battere per cercare di fare un salto di qualità come giornalista. Ma niente sarà così facile, come si potrebbe pensare…

Il secondo tragico Fantozzi

Il film commedia Il secondo tragico Fantozzi in onda alle 21.04 su Mediaset 20. Diretto da Luciano Salce con Paolo Villaggio, Anna Mazzamauro, Gigi Reder, Ugo Bologna, Mauro Vestri, Plinio Fernando, Antonino Faà Di Bruno, Nietta Zocchi, Paolo Paoloni, Giuseppe Anatrelli, Liù Bosisio, Piero Palermini, Giorgio Iovine, Eolo Capritti e Willy Colombini.

Il ragionier Ugo Fantozzi sfruttato fino alla fine della giornata per coprire il turno di un collega, riceve anche una bellissima notizia: accompagnerà il Il Duca Conte di Semenzara al Casinò di Monte Carlo. Mentre il Mega Direttore è pieno di soldi, per poter tornare a casa, Fantozzi dovrà aggrapparsi al treno.

Il giorno dopo si trova in un bosco per una battuta di caccia con l’amico Filini, ignaro che di li a poco si sarebbe scatenato un inferno fatto di cacciatori e mezzi corazzati. Un nuovo evento sta per arrivare nella vita del ragioniere: deve presenziare all’inaugurazione della  nuova turbonave della sua ditta. Avvilito per aver usato inutilmente le ferie, si butta malato così da stare più tempo possibile per stare con la figlia Mariangela…