Lady Diana, svelato il suo lato inedito: “Due, tre volte a settimana”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40

La vita di Lady Diana è sempre stata incessantemente sotto i riflettori e il suo chef ha rivelato qualche tempo fa le sue “debolezze” culinarie.

Lady Diana – Foto fornita da PATRICK RIVIERE/AFP/ Credits: Getty Images

Lady Diana e il rapporto con il cibo

I tabloid hanno spesso scritto del rapporto fatto di alti e bassi di Lady Diana con il cibo. Con il passare degli anni, però, la mamma di William ed Harry era riuscita a riscoprire l’amore per la cucina ed il buon gusto, tanto che l’ex cuoco della principessa, Darren McGrady, ha raccontato come cucinare per Lady Diana non fosse affatto un incubo.

In base a quanto dichiarato dallo chef a ‘purepeople.com’, infatti, McGrady era riuscito in poco tempo a scoprire le “debolezze” culinarie della Principessa, che a quanto pare erano differenti da quelle previste nel menù tradizionale della Regina Elisabetta.

“Quando raggiunsi Lady Diana a quel tempo la Principessa aveva in carico 199 differenti organizzazioni benefiche, andava in palestra tre volte a settimana ed era in splendida forma. Aveva superato i problemi con la bulimia ed era solita dirmi ‘Darren, tu occupati dei grassi. A me sta solo bruciare le calorie con lo sport’”.

Lady Diana – Foto fornita daVINCENT AMALVY/AFP/ Credits: Getty Images

L’alimentazione della principessa

Un rapporto, quello tra lo chef e Lady Diana, informale, tanto che lo chef ricorda: “Veniva in cucina quando sapeva che avrebbe mangiato da sola, mi raggiungeva lì mentre io cucinavo. E l’atmosfera era davvero rilassante quando lei era intorno. Molto più rilassante di quanto lo fosse a Buckingham Palace”.

A differenza della Regina Elisabetta che decideva ogni menù con ben tre giorni di anticipo, Lady Diana sceglieva in base all’istinto, dando in questo modo via libera alla creatività dello chef.

LEGGI ANCHE –> Lady Diana senza scarpe per colpa di Camilla: indiscrezione choc

LEGGI ANCHE –> Lady Diana assassinata, la rivelazione shock di Anonymous: il retroscena

Soffermandosi sull’alimentazione della principessa, lo chef ha affermato che Lady Diana evitava “creme o salse caloriche. Quella di Lady Diana era un’alimentazione salutare e uno dei suoi piatti preferiti erano i peperoni ripieni, li mangiava volentieri anche due o tre volte a settimana”. Ma non solo, sembra che preferisse il pesce alla carne, con lo chef che ha aggiunto: “amava succhi e centrifugati. Era sempre avanti in fatto di tendenze”.

Lady Diana – Foto fornita da Len Trievnor/Daily Express/Hulton Archive/ Credits: Getty Images