Gdf di Roma confisca beni per 11 milioni a nota famiglia mafiosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13

Nuova operazione della Gdf di Roma ai danni di patrimoni illecitamente accumulati: 11 milioni di beni confiscati a nota famiglia mafiosa.

operazione gdf, confiscato patrimonio da 11 milioni

E’ stato messo in ginocchio dalla Gdf di Roma il patrimonio di una nota famiglia di origine calabrese tutta dedita a furti, contrabbando, riciclaggio, ricettazione, che a partire dagli anni ’80 ha messo su un impero criminale nella provincia di Roma e subito già numerose condanne. I militari della Gdf hanno eseguito la confisca del loro patrimonio per un totale di 11 milioni di euro tra beni mobili ed immobili per il capofamiglia Francesco Mercuri, la moglie Carmela Fazzari e i figli Giuseppe e Angelo. Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale capitolino su richiesta della Procura della Repubblica di Roma in seguito agli accertamenti economico-patrimoniali che hanno accertato sia la pericolosità dei soggetti, sia la rilevante sproporzione tra i redditi dichiarati e il tenore di vita condotto. Oggetto della confisca, una lussuosa barca a vela con cui la famiglia raggiungeva rinomate località marittime, 24 unità immobiliari, tra cui ville, appartamenti e terreni, 60 automobili, conti correnti, quote societarie, nonché un noto locale della movida romana in zona Tiburtina. Confiscata anche la somma di 100mila euro contanti. Uno dei membri della famiglia è stato anche colpito dalla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con l’obbligo di soggiorno per 2 anni.

LEGGI ANCHE –> Scommesse, l’impero della mafia nelle agenzie: maxi operazione della Gdf

LEGGI ANCHE –> Gdf in azione a Catania: fermato un maxi spaccio di droga