Pedinamenti e blizt a Jesolo, in manette 8 giovani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40

È successo questa notte a Jesolo, dove sono stati arrestati otto giovani nigeriani con l’accusa di spaccio. La Procura potrà chiedere il divieto di dimora in Veneto.

 

 

Per merito della vasta operazione antidroga, avvenuta nella notte a Jesolo, la polizia è riuscita ad arrestare otto giovani di nazionalità nigeriana con l’accusa di spaccio di cocaina, marjiuana e hashish. Gli otto nigeriani sono stati portati in Tribunale per il processo, quest’ultimo per direttissima.

Leggi anche –> Caso Blake, Naomi Osaka si ferma: “Ora il tennis non conta”

Leggi anche –> Bufera procure: l’ex consigliere Palamara accusato di corruzione

La squadra di polizia è stata coordinata dalla pm Alessia Tavarnesi, la quale controllava già da giorni i movimenti degli indagati. Tavarnesi ha, infatti, raccolto prove dell’attività di spaccio tenuta dai giovani nigeriani. Le prove sono state raccolte anche grazie ad un agente sotto copertura. Tuttavia, trattandosi di modiche quantità di sostanze stupefacenti, la Procura non potrà chiedere la misura cautelare del carcere, ma solo il divieto di dimora in Veneto.

Leggi anche –> Due donne in topless costrette a coprirsi, il ministro: “Difendiamo la libertà”

Leggi anche –> Caso Parisi, torna l’ipotesi incidente “Gioele morto dopo lo scontro”