Home Cronaca Assalto ai bancomat, sgominata banda specializzata. Sette arresti

Assalto ai bancomat, sgominata banda specializzata. Sette arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31
CONDIVIDI

Le indagini di polizia e carabinieri hanno portato all’arresto a Bologna di sette persone. Erano specializzati in assalto ai bancomat

(Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

La squadra Mobile della Polizia e i Carabinieri della compagnia Borgo Panigale hanno condotto le indagini che hanno portato a sgominare una banda di Bologna specializzata negli assalti agli sportelli bancomat. La banda in questione era formata da sette persone con età tra i 24 e i 71 anni, tutti quanti sono stati arrestati in esecuzione di provvedimenti di fermo indiziato di delitto. Tra le cose sequestrate durante le perquisizioni ad uno dei componenti della banda è emerso: materiale esplosivo e una “marmotta” pronta all’uso.

Già a gennaio la banda si è resa responsabile del furto di un’Alfa Romeo Giulietta e due targhe che appartenevano ad una vettura dello stesso tipo. Nell’auto trovata poi abbandonata, sono stati trovati strumenti da scasso, gli stessi utilizzati per l’assalto ai bancomat.

Leggi anche -> Conflitto a fuoco tra poliziotti e rapinatori: uomo resta ferito per errore

Le indagini

spray coronavirus - tentata rapina

Attraverso le due indagini condotte distintamente, è stato scoperto che la banda dei sette aveva commesso tentativi di assalto utilizzando materiale esplosivo ai danni degli sportelli Atm: assalto all’Emil Banca di Monzuno (Bo), Ubi Banca di Lunano (Pu) e Banca di Imola a Spazzate Sassatelli (Bo).

La strategia era quella di usare una macchina per ogni colpo e poi abbandonarla, così facendo potevano muoversi senza l’utilizzo di un’autorimessa. Il modello dell’auto però era sempre la stessa, Alfa Romeo Giulietta, sul quale la banda aveva adottato una certa professionalità agendo sulla centralina di accensione.

Leggi anche -> Si fermano a fare benzina, tre ragazze aggredite con una pistola e rapinate

Le indagini hanno portato all’arresto di: C.G. (47 anni) capo delle operazioni, A.D.B. (71 anni), ruolo di staffetta, supporto e soccorso per rubare l’auto e durante l’assalto; M.F. (49 anni) aveva il compito di manomettere e far esplodere il bancomat; G.S. (46 anni) aveva partecipato solo in sostituzione di uno dei componenti; L.G. ha partecipato a tutti gli episodi. L’uomo latitava da marzo poiché sottrattosi ad una misura restrittiva emessa nei suoi confronti per rapine commesse presso itituti bancari.