Anziano avvolto dalle fiamme: salvato dalla nipote e dal vicino di casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:15

Gravissime le condizioni di un 81enne di Fabriano: l’anziano è rimasto avvolto dalle fiamme dell’incendio scoppiato nel suo appartamento. Salvato dalla nipote e dal vicino di casa, ha riportato pesanti ustioni su tutto il corpo.

incendio fabriano - grave l'anziano
l’abitazione dell’uomo distrutta dalle fiamme – foto via Il Resto del Carlino

Finisce avvolto dalle fiamme un appartamento di Fabriano (provincia di Ancona). Rimasto coinvolto nell’incendio un anziano di 81 anni, salvato grazie al tempestivo intervento della nipote e di un vicino di casa. Il rogo si sarebbe sprigionato poco dopo le ore 12:30, mentre l’uomo era seduto sulla sua poltrona. I fumi emanati dalle fiamme, però, l’hanno indotto a uno stato di incoscienza, e se non fosse stato per l’intervento dei due soccorritori (che sono riusciti a trasportarlo fuori dall’abitazione) sarebbe potuta diventare più tragica.

Fabriano, gravissimo l’anziano ustionato dalle fiamme

Gravi le condizioni dell’81enne rimasto coinvolto in un incendio domestico. La prognosi è al momento riservata, e secondo quanto riportato dalle fonti l’anziano parrebbe essere in pericolo di vita. L’anziano è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Engles Profili, struttura presso la quale i medici sono riusciti a stabilizzarlo. Non è da escludere, però, la possibilità di un trasferimento, in eliambulanza, al Centro grandi ustionati di Cesena. Nonostante il tempestivo intervento della nipote, che era appena rientrata in casa, e del vicino, l’uomo è rimasto gravemente ustionato in varie parti del corpo.

vigili del fuoco incendio fabriano
i soccorsi al lavoro per spegnere l’incendio in in via II vicolo Sant’Agata- foto via Qdm Notizie

Violente, infatti, le fiamme. Il fuoco è risciuto a distruggere completamente anche il monolocale in cui l’uomo viveva, tanto rendere l’abitazione ormai inagibile. Sul luogo sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, che hanno lavorato per domare e spegnere le fiamme. Successivamente sono sopraggiunti ai carabinieri e agli agenti del Commissariato di Fabriano, che stanno ora cercando di risalire all’esatta dinamica e all’origine del rovinoso incendio.


LEGGI ANCHE

Secondo quanto al momento ricostruito, l’ipotesi privilegiata e più accreditata dagli investigatori pare sia quella di un fatale corto circuito, scattato da una qualche apparecchiatura elettronica. L’appartamento, situato in via II vicolo Sant’Agata, è stato tuttavia posto sotto sequestro su disposizione della Procura di Ancona, così da poter permettere alle autorità di effettuare ulteriori rilievi.