Home Curiosità Test psicologico della simbologia dell’albero | Quale ti attrae di più?

Test psicologico della simbologia dell’albero | Quale ti attrae di più?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:33
CONDIVIDI

Scopri con questo albero quale simbologia nascosta ti attrae e ti rappresenta… Sapevi che ogni albero ha in sé un significato molto profondo e importante?

albero
Test psicologico della simbologia degli alberi. Quale ti attrae di più? – meteoweek.com

Provate ad immaginare di piantare uno di questi alberi nel giardino virtuale dei vostri sogni.

Gli alberi sono spesso legati a simbologie molto profonde che hanno radici nell’era dei tempi. Ognuno di loro ha un significato, oltre che per la forma, il colore e le foglie, anche per le leggende a lui associate. Ognuno degli alberi proposti ti stupirà con la sua storia e la sua carica di significato.

In psicologia, l’albero rappresenta l’io, la propria personalità, tant’è che viene spesso suggerito nei test psicologici di far disegnare un albero per poi analizzarlo e scoprire che rapporto si ha con la propria interiorità. Scopri anche tu qualcosa con questo test!

La vostra scelta ha una stretta correlazione con il vostro carattere. Per scoprirlo basta guardare la foto e scegliere l’albero che per prima attira la vostra attenzione.

Albero 1: Cedro

Se in un prato piantereste un Cedro, probabilmente stai puntando sull’imponenza e la larghezza della sua chioma, folta di grandi rami e foglie. I rami, come “grandi braccia” rappresentano la vostra magnanimità e la vostra spiritualità. Il Cedro è infatti simbolo di immortalità ed eternità. È l’incarnazione della grandezza d’animo e di elevazione spirituale per l’altezza del suo fusto e dei suoi rami. Spesso le statue sacre sono scolpite nel legno di questo robusto ed elegante albero. Il Cedro del Libano, in antichità, era molto diffuso nella Mediterraneo Orientale. Si ritiene, infatti, che il tempio di Gerusalemme, il palazzo di Salomone ed il Labirinto di Minosse, fossero sorretti da colonne di Cedro.

Potreste essere persone che nascondono nel proprio cuore il desiderio di dare e di fare grandi cose. Questo è uno dei desideri più nobili che si possano avere, anche se a volte non è semplice trovare il coraggio per via della timidezza. Eppure, un desiderio è come un fuoco: va alimentato e, anche se diventasse brace, ci va soffiato sopra con un vento di novità: nuove abitudini, qualche piccolo gesto creativo volto al bene, potrebbe essere un buon inizio per cominciare a “vivere davvero”. E’ facendo il possibile che poi ci si ritrova a fare l’impossibile, diceva San Francesco. Potreste approfittare per fare quelle piccole cose che vi siete sempre riproposti di fare e rimandate: da una telefonata a un piccolo gesto o progetto nel cassetto. E come un albero, a poco a poco scoprirete di avere le mani pronte ad abbracciare l’infinito!

Albero 2: Cipresso

Nel vialetto piantereste un Cipresso? A questo albero sottile viene attribuito un significato negativo ma in realtà simboleggia l’immortalità. Forse in voi si nasconde una personalità timorosa e fate spesso riferimento agli altri con la scusa perché cercate sicurezza. Desiderate che in qualche modo la vostra presenza possa essere presente e “immortale” per tutte le persone a cui tenete. Avete timore dell’abbandono, ma allo stesso tempo amate il silenzio e siete attratti dal sacro. In fondo a voi c’è un animo osservatore che trova nella natura una sacralità che non intercettate in tante altre realtà della vita. Vi fate ammaliare da una paesaggio, da un fiore o un animaletto: siete molto sensibili e vi piace tantissimo stare in mezzo alla natura, perché vi fa pensare in qualche modo a qualcosa di “soprannaturale”: la bellezza di un mondo che non comprenderemo mai abbastanza. Questo vostro lato forte, la spiritualità, è qualcosa che vi accompagna da sempre e che potrete vivere e aiutare gli altri a vivere in una dimensione molto semplice: osservando il bello che vi circonda e facendo cogliere agli altri la meraviglia che a volte rimane nascosta agli sguardi dei più.

Albero 3: Fico

Il Fico è l’albero della saggezza. Nell’antica Grecia, era l’albero sacro ad Athena, dea della saggezza e a Dioniso dio del vino. Platone ritiene questo albero amico dei filosofi e raccomandava agli amici di mangiarne in quantità; a suo dire, rinvigoriva l’intelligenza. Il suo nettare simboleggia quindi il sapere che addolcisce la vita e voi siete, senz’altro, determinati nella costante ricerca di ciò che vi gratifica interiormente e intellettualmente; cercate la ricchezza non tanto in denaro ma soprattutto in esperienze, conoscenza e incontri. Siete probabilmente delle persone che hanno un’impostazione di pensiero filosofica e vi piace conoscere i perché della vita, come molte altre persone non sanno e non fanno. Sempre in cerca di nuovi stimoli, siete probabilmente dei buoni lettori e dei buoni cervelli!

Albero 4: Melograno

Il Melograno è uno degli alberi che per antonomasia rappresenta il melograno. Il suo frutto è presente perfino della cornucopia della buona fortuna, poiché tra gli auguri che si fanno c’è spesso quello della fecondità, dall’alba dei tempi. Il rosso vermiglio dei suoi fiori, attrae, dopo il tramonto, tantissime falene in una danza frenetica.
Se l’albero che scegliete per il vostro giardino è questo, ciò può voler dire che non amate stare soli: amate invece la compagnia e l’allegria. Per voi l’amicizia è qualcosa di prezioso.
Il melograno, sarebbe inoltre simbolo delle perfezioni divine e, secondo la simbologia cristiana e cattolica rappresenta l’energia vitale, espressione dell’esuberanza della vita, e significa fecondità, abbondanza, amore ardente, carità, umiltà.

Albero 5: Mandorlo

Nel Mandorlo c’è il segreto della rinascita e del rinnovamento della natura perché è il primo albero a sbocciare in primavera. Se scegliete quest’albero, il suo significato è legato soprattutto al suo frutto: è il segreto che viene rivelato rompendo il guscio.

Il Mandorlo è il simbolo della nascita e anche della resurrezione. È il primo albero a sbocciare in primavera e perciò simboleggia il rinnovarsi della natura, dopo la sua morte invernale. Il suo significato esoterico è strettamente legato al suo frutto, la Mandorla.

LEGGI ANCHE >> Test psicologico dei colori | Giallo blu o celeste? Scopri quale prevale

La Mandorla rappresenta il segreto, il mistero che va conquistato rompendo il suo guscio, che protegge il seme, la mandorla, che si ritiene apporti sapienza. Infatti la Mandorla, essendo nascosta, incarna l’essenza spirituale, la saggezza. La Mandorla per la sua forma ovoidale è collegata alla matrice, come simbolo di fecondità, di nascita primordiale dell’Universo, e di protezione tra sacro e profano, guscio e frutto.

La vostra è una personalità versatile, che sa adattarsi e “rinascere” in ogni occasione; nascondete però a tutti la matrice più profonda della vostra anima, ed è giusto così… quel guscio duro nasconde tanta sensibilità! Insomma siete misteriosi ed inafferrabili.

Albero 6: Salice

Il Salice rappresenta la spiritualità riflessiva proprio per la sua eleganza ricurva verso il basso. Vi piacerebbe piantarlo presso il laghetto del vostro giardino? Non tutti sanno che le foglie dei salici contengono salicina, una sostanza dalle proprietà medicamentose contro i reumatismi. Erano infatti usati come rimedi nell’antichità

Per i celti una divinità femminile, per i greci alberi in connessione con l’aldilà, per via della facilità con cui i rami, una volta spezzati, si rigenerano e ricrescono. Per il popolo ebreo, i Salici erano invece considerati un alberi che avevano il potere di propiziare la pioggia e veniva venerato come tutto ciò che è legato all’acqua. Presso i popoli mesopotamici i Salici venivano utilizzati per lenire stati febbrili e reumatismi.

Secondo il Cristianesimo, invece, i Salici piangenti assumevano il significato di castità e purezza. Inoltre, simboleggiavano, dato il portamento, il giusto atteggiamento da avere davanti a Dio. Prostrato e riverente. Secondo una leggenda cristiana, quando Gesù per l’ennesima volta cadde durante il percorso verso il Golgota, si aggrappò ai rami di un Salice per potersi rialzare.

LEGGI ANCHE >> Test psicologico | Cosa c’è in fondo al tuo inconscio?

Da allora questo albero assunse il significato di dolore e lacrime. Nel periodo medievale, si riteneva che, essendo legato alle divinità femminili e alle streghe, avesse il potere di emanare malefici. In oriente, invece, i Salici hanno avuto da sempre un simbolismo positivo. Rappresentavano, infatti, l’immortalità, l’eternità e la spiritualità

E a te, il salice, piace in assoluto per la sua forma? Questo significa solo una cosa: sei un esteta, amante dell’arte e dell’eleganza che, in tutte le sue sfaccettatture predomina su ogni altra tua ambizione.