Home Curiosità Richiamo alimentare cioccolata | la nota del Ministero | FOTO

Richiamo alimentare cioccolata | la nota del Ministero | FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:38
CONDIVIDI

La Conad ha appena annunciato il richiamo da ogni suo supermercato di due lotti di cioccolata fondente venduta a proprio marchio per un possibile rischio fisico per i consumatori. L’avviso del richiamo è presente anche sul sito del Ministero della salute.

richiamo conad cioccolata
Conad richiama due lotti di cioccolata – meteoweek.com

La Conad ha appena annunciato il subitaneo ritiro da tutti i suoi punti vendita di due lotti di cioccolata fondente venduta con il proprio marchio, per evitare un rischio fisico ai suoi consumatori.

L’avviso nel richiamo, presentato anche sul sito del Ministero della salute, nella sezione adibita a tutti i Richiami dei prodotti alimentari e degli avvisi di sicurezza, ha subito innescato l’immediato ritiro della cioccolata da tutti gli scaffali dei negozi Conad.

Qual è la cioccolata ritirata dalla Conad

La causa di quest’allerta sarebbe stato il rinvenimento di residui di plastica dura nel prodotto, la cioccolata Fondente Noir – Cioccolato Fondente Extra 72% Cacao, venduta a marchio Conad in tavolette da 100 grami ciascuna (Codice EAN 8003170023710).

I lotti interessati dal richiamo sono due: i numeri L1330004 e L1328941, con termine minimo di conservazione fissato al 30 ottobre 2021.

“Tutti i clienti che sono in possesso di una confezione che riporta i lotti suddetti, sono invitati a riportarla in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione o al rimborso. Ci scusiamo per il disagio arrecato”, dichiara sul suo sito la Conad.

La ditta di produzione dei lotti di cioccolata è la Chocolats Halba Divisione di Coop nel proprio stabilimento di Salinenstrasse a Pratteln, del Canton Basilea Campagna, in Svizzera.

Cosa fare se si ha la cioccolata Conad ritirata

“Il continuo processo di controllo del nostro fornitore ha evidenziato la possibile presenza di frammenti di plastica dura all’interno del prodotto” spiegano dalla Coop. Prodotto già ritirato dagli scaffali di tutti i supermercati, ma è stato raccomandato a tutti gli acquirenti della cioccolata dei lotti sopracitati di non consumarla, ma di riportarla in negozio, dove Conad “provvederà alla sostituzione o al rimborso”.