Home Politica Scuola, videomessaggio di Conte agli studenti: “Rientro è emozione, ma anche difficoltà”

Scuola, videomessaggio di Conte agli studenti: “Rientro è emozione, ma anche difficoltà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:25
CONDIVIDI

Ritorno tra i banchi, il messaggio d’augurio di Conte agli studenti: “Il rientro a scuola è un’emozione, ma ci saranno difficoltà soprattutto all’inizio. Tutti devono fare la loro parte per rispettare le regole di cautela”.

conte ritorno a scuola

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha lasciato un breve videomessaggio (di poco più di 3 minuti) sulla sua pagina Facebook dedicato a tutti i ragazzi che dal 14 settembre torneranno sui banchi di scuola. Un saluto, il suo, con il quale inaugura l’avvio dell’anno scolastico e con il quale si rivolge anche ai genitori, agli insegnanti, ai dirigenti scolastici e al personale scolastico tutto.

“Lunedì si torna a scuola. Rivolgo un augurio a studenti, insegnanti, personale scolastico. Sarà un momento di intensa emozione come è stato per me ogni primo giorno di scuola. Un’emozione che vivrò anche io, come capo di un governo che si è impegnato per il ritorno in sicurezza, ma anche come padre di un figlio che ritornerà tra i banchi”, esordisce nel suo messaggio il premier.

Scuola, Conte: “Ci saranno difficoltà e disagi, soprattutto all’inizio”

Nel videomessaggio, il premier ha ammesso che oltre all’emozione, il rientro a scuola potrebbe essere sinonimo anche di difficoltà e disagi iniziali, data l’eccezionalità della situazione. “Ci saranno difficoltà, disagi, soprattutto all’inizio, ma saremo con tutti voi, al vostro fianco e continueremo a esserlo nei prossimi mesi. La scuola sconta carenze strutturali che si trascinano da anni aggravate dall’attuale pandemia”, ha spiegato il premier. Per questo, sottolinea, è fondamentale la collaborazione di tutti: “Voi dovrete fare la vostra parte, dovete impegnarvi a rispettare le regole di cautela che vi consentiranno di tutelare la vostra salute e la salute delle persone che amate e che vi amano”.

La scuola, ha evidenziato Conte rivolgendosi sempre agli studenti, “è il cuore pulsante del Paese. Un luogo di accoglienza. Nella scuola ci sono tutti i progetti per un futuro migliore. Lì imparerete non solo le nozioni che troverete nei libri di testo, ma anche a dialogare, a comunicare, a rafforzare il vostro bagaglio di interessi, a coltivare i sogni che realizzerete da uomini e donne adulti”. Ma l’istruzione “serve anche a rafforzare la coscienza critica, insegna prima di ogni altra cosa il rispetto per la persona e la dignità a prescindere dalle idee e dalle convinzioni che si hanno. La forza vera è quella che combatte ogni forma di sopruso, non quella che si nasconde nell’indifferenza o, peggio, sfocia nella violenza”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Il premier, poi, si è rivolto anche agli insegnanti, ai dirigenti e a tutto il personale scolastico: “Avete fatto uno sforzo straordinario in questi mesi di lockdown continuando a fare lezione con la didattica a distanza, non era affatto facile eppure avete svolto un grandissimo lavoro e per questo vi siamo grati. Ringrazio anche le famiglie, le mamme, i papà che hanno fatto molti sacrifici. Grazie anche ai dirigenti e tutto il personale della scuola: in questi mesi estivi non vi siete fermati un attimo, avete lavorato tantissimo per essere pronti per la riapertura. Saremo con tutti voi, saremo al vostro fianco e continueremo a esserlo nei prossimi giorni e mesi”.

Video messaggio per l'avvio della scuola

Domani si torna a scuola in gran parte d’Italia. Il mio messaggio a studenti, genitori, insegnanti, dirigenti scolastici e personale per l’avvio di questo nuovo anno scolastico

Gepostet von Giuseppe Conte am Sonntag, 13. September 2020