Home Cronaca Sub annega mentre pesca in apnea davanti a moglie e figli

Sub annega mentre pesca in apnea davanti a moglie e figli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19
CONDIVIDI

Sub annega mentre pesca in apnea davanti a moglie e figli. Per lui non c’è stato nulla da fare, non è più riemerso

Si sente male e muore mentre pesca in apnea davanti alla sua famiglia
Si sente male e muore mentre pesca in apnea davanti alla sua famiglia

Ha avuto probabilmente un malore fatale mentre pescava tuffandosi da una barchetta (dove c’erano anche sua moglie e i suoi figli) e non è più riemerso. È accaduto ieri a Toscolano Maderno (Brescia). L’uomo, S.M., aveva 41 anni ed era della provincia di Bergamo. Secondo quanto ricostruito, sembra che l’uomo abbia adottato tutte le procedure di sicurezza del caso ma qualcosa deve essere andato storto.

Leggi anche:—>Speranza: resistere al Covid ancora 6 mesi, dopo inverno vedremo la luce

Leggi anche:—>Covid 19, Cnn: turisti stanno lasciando Italia, ora incombe catastrofe

L’uomo ha agganciato in modo corretto la boa e si è agganciato ad essa utilizzando una corda. La prima immersione è andata bene e l’uomo aveva anche preso un pesce ma probabilmente a causa di un malore, la seconda immersione è finita in tragedia. Infatti moglie e figli hanno notato un movimento anomalo della boa, forse si era staccata la corda che teneva agganciato il sub. È stata la moglie di S.M. a lanciare l’allarme e sul posto sono arrivati i soccorsi ma non c’è stato nulla da fare. Il cadavere dell’uomo è stato rinvenuto a 28 metri di profondità.