Albano Carrisi contro il Covid-19: “Mi sento un leone in gabbia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Albano Carrisi si scaglia contro il Covid-19 che l’ha bloccato a casa senza poter uscire in questi lungi mesi. Quali sono state le parole del cantante?

Albano Carrisi contro il Covid-19
Albano Carrisi – meteoweek

Il cantante di Cellino San Marco ha affrontato il lungo periodo della quarantena chiuso in casa dimostrando di rispettare le regole insieme a tutta la sua famiglia. Qualcosa però, sembra turbare Albano Carrisi che si mostra molto stanco di non poteri uscire ma soprattutto di non potersi muovere come è abituato a fare. Proprio per questo, il settimanale GrandHotel ha voluto riprendere alcune sue dichiarazioni sottolineando quanto Albano Carrisi si sia scagliato contro il Covid-19. Quali sono state le lunghe parole del cantante?

Albano Carrisi stanco di rimanere in casa

Il cantante durante il lockdown ha curato la sua vita trascorrendo i lunghi mesi all’interno della sua tenuta a Cellino San Marco e raccontando quanto la quarantena lo abbia nuovamente unito a Loredana Lecciso e ai due suoi figli Jasmine e Bido. Nonostante le tantissime gioie che ha potuto ritrovare all’interno della sua famiglia, Albano Carrisi ha confessato di sentirsi in gabbia scagliandosi contro il Covid-19 che, lo ha tenuto distante dai tantissimi viaggi che, il cantante è abituato a fare.

Albano Carrisi contro il Covid-19
Albano Carrisi – meteoweek

Albano Carrisi ha così raccontato: “Mi sento un leone in gabbia, Non riesco a stare fermo. Così mi sono rimesso a fare il contadino. Zappo la terra, strappo le erbacce, pianto l’insalata, i piselli, le verdure di stagione, curo il vigneto. È come se fossi ritornato alle origini, a quanto, poco più di un bambino, lavoravo la terra insieme a mio padre Carmelo”.

Il cantante di Cellino San Marco e il “Mater Landa”

Al settimanale Albano Carrisi ha voluto raccontare quanto sia soddisfatto dei frutti che sta raccogliendo in questi giorni e la novità che sta producendo all’interno della sua tenuta. Il cantante infatti, dopo la scomparsa di sua mamma Jolanda, ha deciso di creare un nuovo viso con le uve di Negroamaro: “Sono quelle con cui produco un nuovo vino che ho voluto dedicare a mia madre Jolanda, che mi ha lasciato lo scorso dicembre”.

Albano Carrisi contro il Covid-19
Albano Carrisi – meteoweek

Leggi Anche -> Albano Carrisi sfida senza precedenti | Ricordi importanti con suo padre Carmelo

Leggi Anche -> Albano Carrisi innamorato di una donna più giovane | La foto piena d’amore

Albano ha così confessato il suo pensiero nei confronti della mamma: “è l’ultimo prodotto della mia cantina. Un vino speciale, invecchiato diversi anni, che conserva dentro di sé la forza della terra dove sono nato e della donna che per 76 anni ho chiamato mamma. Il vino porta il nome “Mater Landa”. Landa è il diminutivo con cui, in famiglia, mia madre Jolanda era chiamata”.