Home Cronaca Maltrattamenti nei confronti di cinque bambini, indagata una suora

Maltrattamenti nei confronti di cinque bambini, indagata una suora

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04
CONDIVIDI

Un’anziana suora di Oristano, in Sardegna, è indagata con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di cinque bambini che frequentano la scuola dell’infanzia

CHIUSO ASILO PER CATTIVI ODORI
asilo, foto di repertorio – meteoweek. com

Un’anziana suora di Oristano è indagata con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di cinque bambini che frequentano una scuola dell’infanzia in provincia di Oristano. Nei giorni scorsi al Tribunale di Oristano c’è stato l’incidente probatorio e i cinque piccoli coinvolti, di età compresa fra i 3 e i 5 anni, sono stati sentiti in audizione protetta. Davanti alla giudice per le indagini preliminari Silvia Palmas, avrebbero confermato quanto avevano già raccontato ai genitori. Un racconto determinante ai fini dell’indagini.

Proprio dalla testimonianza diretta dei cinque giovanissimi, è partita l’indagine dei carabinieri di Oristano dopo la denuncia di una delle mamme, che aveva notato atteggiamenti strani da parte del figlioletto. Quest’ultima, dopo varie domande, aveva capito perché il bambino non andava più volentieri all’asilo. Alla prima denuncia ne sono seguite altre: secondo le accuse in quella scuola, dal 2017 sarebbero accaduti episodi piuttosto gravi. In particolare una suora avrebbe vessato in vari modi i bambini.

Scattata la sospensione, si indaga su episodi analoghi

L’anziana religiosa è stata sospesa dall’incarico. Avviate le indagini, a metà del 2019 nella scuola erano state installate anche alcune telecamere e dai filmati sarebbero arrivati importanti riscontri. Anche alcune maestre hanno confermato gli episodi. La giudice ha nominato la consulente Sara Mannino che dovrà fare una perizia sui minori, mentre ha rinviato al 13 gennaio 2021 per la conclusione dell’incidente probatorio.

meteoweek.com
carabinieri, foto di repertorio – meteoweek. com

Leggi anche –> Scuola, sciopero 24 e 25 settembre: dopo elezioni probabile nuovo fermo

Leggi anche –> Omicidio Vannini: l’arringa dell’avvocato Gnazi potrebbe cambiare tutto

Gli inquirenti, avvalendosi del materiale video e delle testimonianze, stanno cercando di capire se si tratta di casi isolati o se esistono ancora episodi simili da scovare. Il modus operandi della suora, dalle ricostruzioni, sarebbe stato notato da diverse persone, fattore che spinge a credere che possa essersi trattato di un ripetuto atteggiamento nell’istituto.