Bambino di 6 anni salva la vita al padre durante una rapina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:16

Una tragedia familiare che poteva essere ancora più drammatica: durante una rapina un bimbo salva il padre. Uccisa invece la mamma.

Wilma e Jonathan Hochstetler, la coppia aggredita

Una tragedia familiare parzialmente sventata dal sangue freddo di un bambino di 6 anni. Indianapolis, Stati Uniti.  Jonathan Wilma Hochstetler sono stati vittime, giovedì scorso, di una rapina sfociata nel sangue. La coppia viaggiava insieme al figlio di 6 anni su un camion, pare per per motivi di lavoro, quando a causa di un guasto sono stati costretti a fermarsi a bordo strada. Secondo quanto riferisce un testimone ai media americani, dal nulla sono sbucati due malintenzionati che prima hanno rapinato la coppia, poi hanno sparato a entrambi.

LEGGI ANCHE -> Scappa a cavallo dalla polizia, il folle inseguimento in autostrada (VIDEO)

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, contagi stazionari con oltre 30mila tamponi in più

Wilma è stata colpita alla testa e per lei non c’è stato nulla da fare. Jonathan, invece, nonostante il colpo ricevuto al collo, è stato salvato dall’intervento del figlioletto, che è riuscito a passargli il telefono per chiamare i soccorsi. Il bimbo, infatti, è rimasto nascosto nel camion per tutta la durata della rapina ed è uscito allo scoperto solo dopo aver sentito gli spari. Vedendo il padre riverso a terra in una pozza di sangue, ha avuto la freddezza di passargli il telefono, grazie al quale l’uomo è riuscito a chiedere aiuto. Wilma è morta sul colpo, mentre Jonathan è attualmente ricoverato in ospedale, dopo aver subito un intervento alla schiena. L’uomo, grazie al tempestivo intervento del figlioletto, non è in pericolo di vita.