Pupo sotto attacco, l’opinionista del Grande Fratello censurato: ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:41

Pupo è uno degli opinionisti dell’attuale edizione del Grande Fratello Vip. Con la collega  Antonella Elia si sta comportando nei migliori dei modi, senza oltrepassare il limite nel dare dei giudizi. Tuttavia nelle ultime ore è al centro delle critiche per alcune insinuazioni fatte su web. Ecco le sue parole.

Pupo - Meteoweek
Pupo – Meteoweek

Pupo sotto attacco

Da quando ha avuto inizio il reality, si stanno innescando dei meccanismi di forte impatto mediatico. Di recente Pupo è intervenuto in una questione abbastanza delicata che riguarda Fausto Leali. Quest’ultimo avrebbe utilizzato un termine razzista per indicare il colore della pelle di Enock, il fratello minore di Mario Balotelli. Nonostante non avesse intenzione di offenderlo, la produzione ha deciso di squalificarlo. Il cantante si è dimostrato molto comprensivo con il concorrente, ma allo stesso tempo ha dovuto guardare le cose con oggettività. Bisogna stare attenti con la modalità di espressione, soprattutto quando si è sotto i riflettori 24 ore su 24. In passato tanti concorrenti hanno dovuto abbandonare la casa per aver nominato cose non accettabili. Nel frattempo Pupo deve fare i conti con alcune critiche ricevute al di fuori dell’Italia. In Russia alcuni passaggi di Fuori dal gregge, canzone che ha intonato con Alan, sono ritenuti troppo estremi. Parole come ‘gregge’ e ‘la pecora in maschera antigas’ del video sono stati interpretati dai media come sovversivi. Il brano è uscito venerdì scorso 18 settembre in Russia, pieno di metafore, provocazioni e ironia. In realtà il messaggio sottolinea la necessità di affrontare insieme la battaglia contro il Covid.

Post di Pupo - Meteoweek
Post di Pupo – Meteoweek

Leggi anche -> Doccia gelata per Dayane Mello. Balotelli in diretta al Gf Vip: la resa dei conti

Leggi anche -> Armando Incarnato colpo basso a Gianluca | Corteggiatrice contesa a Uomini e Donne

‘Non l’avrei squalificato. E’ stato discriminato’

Pupo sotto attacco in Russia al punto tale da essere censurato. In questi giorni ha esprimendo la sua opinione sui social della squalifica del collega Fausto Leali. Se non fosse stata presa questa decisione, probabilmente il Gf Vip avrebbe dovuto fare i conti con questioni legali. Purtroppo bisogna dare conto a certe dinamiche, anche se lo difende perché appartiene a un’altra epoca. In quell’epoca quel termine non aveva ancora una connotazione negativa.