Roma, smantellata piazza di spaccio: 12 gli arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:19

Tra gli arrestati una donna che aveva gestito un club privato in via dei Lucani, la stessa dove morì per stupro e overdose la giovane Desirée Mariottini.

Roma 12 arresti smantellata piazza spaccio Desiree Mariottini

I militari della compagnia Piazza Dante, dopo un’indagine condotta dalla stazione Carabinieri Prenestina, stanno eseguendo un’ordinanza emessa dal gip di Roma, che dispone misure cautelari per 12 persone, ritenute responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di Villa Gordiani. Durante le indagini gli investigatori hanno rilevato una diffusa attività di cessione al dettaglio di hashish, marjuana e cocaina, una vera e propria piazza di spaccio, sempre aperta, con vedette che eseguivano controlli nelle strade limitrofe per avvisare in caso di presenza delle forze dell’ordine.


LEGGI ANCHE:


Roma 12 arresti smantellata piazza spaccio Desiree Mariottini

Tra i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti c’è anche una donna che, all’epoca dei fatti, gestiva un club privato in via dei Lucani a San Lorenzo, strada tristemente nota per la morte della 16enne Desirèe Mariottini, avvenuta in uno stabile abbandonato qualche mese prima dell’avvio delle indagini per questa operazione dei carabinieri.