Maria De Filippi terrore mai superato | La conduttrice in lotta con se stessa

Lei è la regina indiscussa delle reti Mediaset, che da sempre ha lanciato tra i più grandi successi di Cologno Monzese. Donna forte, intraprendente, che ha lavorato duramente per costruirsi la sua carriera, ha rivelato di recente una parte di se stessa sconosciuta ai più. Maria De Filippi ha parlato di un terrore che l’ha perseguita nei mesi scorsi.

Maria De Filippi: “Ho vissuto nel terrore”

La conduttrice di Amici e C’è posta per te – che partiranno a breve in autunno su Canale 5 – ha confessato di aver vissuto mesi intensi e molto difficili. Negli ultimi anni, Maria De Filippi, sembra aver abbandonato la sua versione un pò troppo seriosa. A Tu si que vales, ad esempio – al fianco di Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammuccari – ha mostrato il suo lato divertente, che ha incantato ancora di più il suo amato pubblico.

La moglie di Maurizio Costanzo è molto riservata sulla sua vita privata. Pur essendo da decenni sotto i riflettori, sappiamo davvero poco del suo quotidiano. In una recente intervista rilasciata al settimanale Oggi, Maria De Filippi, ha parlato dei suoi ultimi mesi passati – come tutti – in lockdown, tra progetti e futuri programmi.

Leggi anche —–> Masterchef, ricordate Beatrice? Eccola oggi, uno schianto FOTO

Leggi anche —–> Gf Vip, Tommaso Zorzi furioso con Signorini: “Che stro***”

Maria De Filippi: la sua grande paura

La conduttrice di Amici, ha parlato dei suoi ultimi mesi trascorsi con suo figlio Gabriele – che lavora con lei come autore dei suoi programmi – e Maurizio Costanzo. In quei giorni gravissimi della pandemia, specie in Lombardia, De Filippi si recava regolarmente al lavoro negli studi di Cologno Monzese, ma il terrore per quello che accadeva.

In quei giorni, Maria De Filippi ha incontrato tantissime persone, come lei stessa ha raccontato, e lo stesso suo marito Costanzo. Ecco da dove nasce il suo terrore: “Avevo il pulsometro in borsa e sul comodino e misuravo spesso la saturazione. Ero angosciata”. Ha continuato la conduttrice: Non è stata una passeggiata per me, ho fatto sei test sierologici e viaggiavo con guanti e amuchina”. Una paura attenuatasi in queste settimane, ma non ancora svanita del tutto.