Samuel Peron la saga dei tamponi | Storie Italiane : “Paura per il lavoro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:10

Samuel Peron è tornato a Storie Italiane con una nuova grande notizia dato che a oggi il suo tampone è finalmente risultato negativo, anche se il ballerino di Ballando con le Stelle aspetta un ultimo tampone. Adesso ecco che l’attenzione mediatica si concentra sul futuro del ballerino, il quale è seriamente preoccupato per la sua posizione lavorativa essendo appunto un libero professionista.

Samuel Peron la saga dei tamponi – MeteoWeek

Gli strascichi che il Coronavirus lascia dietro sé, per certi versi, sono uguali per tutti anche per i personaggi del mondo dello spettacolo. La quarantena di Samuel Peron sta per volgere al termine, o almeno così si augura il ballerino che da diverse settimane è in quarantena, essendo così impossibilitato a non prendere parte a Ballando con le Stelle ma anche altri lavori che permettono lui di poter vivere serenamente con il frutto del lavoro e quindi della carriera che ha deciso di seguire.

Dalla parte di Samuel Peron Storie Italiane troviamo anche Enzo Paolo Turchi, che in diverse occasioni è sceso in campo dalla parte degli artisti che non godono di determinati sussidi o che comunque non hanno ricevuto le dovute tutele in questa emergenza da pandemia.

Storie Italiane – MeteoWeek

Samuel Peron come sta?

Nel corso delle passate settimane, Samuel Peron ha avuto modo di aggiornare Eleonora Daniele circa appunto le sue condizioni di salute dal momento in cui è venuto a conoscenza di esser stato contagiato dal Coronavirus.

In particolar modo, ecco che Samuel Peron alla conduttrice parla del referto del tampone con le dovute pinze:

“È risultato finalmente negativo. Non gioisco perché fino all’ultima volta ha poi dovuto rifare il tampone che è poi risultato positivi. Quindi aspetto il responso del tampone che farò oggi”.

Eleonora Daniele Storie Italiane – MeteoWeek

Il tutto, comunque sia, non finisce qui dato che il ballerino afferma di essere comunque preoccupato anche per il suo futuro lavorativo, ecco perché.

“Non c’è tutela”

Dopo l’appunto fatto sia da Samuel Peron che da Eleonora Daniele, emerge come siano molti i liberi professionisti in Italia che sono preoccupati per il loro futuro lavorativo dato che non essendo in grado di lavorare le loro possibilità di guadagno sono quasi zero, almeno in molto casi.

Leggi anche -> Storie Italiane , Samuel Peron positivo al Covid-19 : “Ho fatto sette tamponi”

Leggi anche -> Samuel Peron positivo al Covid-19: il ballerino spiega come sta

Samuel Peron – MeteoWeek

A intervenire a Storie Italiane, è stato anche Enzo Paolo Turchi che ha spostato la sua attenzione sulle poche tutele che gli artisti avrebbero dallo Stato:

“Secondo me non c’è tutela, perché un ballerino fa dei sacrifici enormi per studiare, compra scarpine, paga delle quote per studiare con dei maestri… e quando diventa professionista deve comunque continuare e poi non sempre si lavora. Noi facciamo un programma televisivo, due mesi si lavora e poi stai due mesi fermo ma non c’è nessun che ti aiuta”.