Donald Trump è stato ricoverato: il presidente Usa ha la febbre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:31

Donald Trump è stato trasportato all’ospedale Walter Reed Medical Center, vicino a Washington. Si tratta di una misura precauzionale dopo la scoperta della sua positività al Coronavirus.

donald trump
Donald Trump non sta vivendo giorni facili – meteoweek.com

Si complicano le condizioni di salute di Donald Trump. Nella giornata di ieri, la notizia del giorno è coincisa con la scoperta della positività al Coronavirus del presidente degli Stati Uniti. Ora però sono emersi altri dettagli, questi legati al fatto che l’attuale inquilino della Casa Bianca avrebbe la febbre. Per questo motivo, Trump ha optato per il ricovero in ospedale. Così si è recato presso il Walter Reed Medical Center, struttura che si trova vicino a Washington. Ufficialmente, come rivela l’ufficio stampa, si è trattata di una misura precauzionale.

Donald Trump aveva trascorso la prima parte della giornata di ieri in isolamento domiciliare. Con lui c’era anche la moglie Melania, anche lei risultata positiva al tampone svolto nelle scorse ore. Dopodichè, lo stesso presidente degli Stati Uniti ha rilasciato un breve video sul suo profilo Twitter, in cui ha svelato brevemente il suo percorso. “Sto andando al Walter Reed Hospital; faremo in modo che le cose vadano al meglio – ha detto Donald Trump durante il breve video – . La First Lady sta molto bene. Ringrazio tutti, non lo dimenticherò mai“.

Anche il medico personale di Trump, Sean Conley, ha provato a fare un breve punto della situazione. Il dottore si è espresso così: “Per i prossimi giorni il presidente continuerà a lavorare negli uffici dell’ospedale; mostra segni di stanchezza, ma conserva un buono spirito“. Come detto, quelli elencati da Conley sarebbero i primi sintomi di uno stato febbrile, di cui Trump soffrirebbe. Tra le altre cose, il medico ha fatto sapere che il presidente americano è stato trattato “con una singola dose di 8 grammi di Regeneron, un cocktail di anticorpi policlonali“.

Donald Trump e la moglie Melania sono risultati positivi – meteoweek.com

Quella utilizzata sul corpo di Donald Trump è una terapia sperimentale, che viene adottata per studiare le reazioni dei pazienti positivi al Covid. Nel frattempo, però, il capo di Stato a stelle e strisce non intende fermare il proprio lavoro in vista delle elezioni di inizio novembre. Tanto da aver detto no alla delega dei lavori al suo vice, Mike Pence. “Posso dire con sicurezza che vedrete e sentirete il presidente mentre procede con il suo programma di lavoro – ha dichiarato la portavoce Kayleigh McEnany – . Stiamo studiando diverse possibilità per farlo. Ma vuole parlare al popolo americano“.

Nel frattempo, come logica conseguenza di quanto sta accadendo, tutti gli eventi pubblici sono stati sospesi a tempo indeterminato. In primis non ci saranno nuovi comizi elettorali, tanto che per il momento l’ultima uscita pubblica di Trump è il confronto di Cleveland con Joe Biden. Con ogni probabilità non ci sarà un seguito della sfida con il leader dei democratici, in programma il 15 ottobre a Miami. Resta in bilico anche il testa a testa del 22 ottobre, in programma a Nashville. Per questo motivo, le condizioni di Trump verranno monitorate per prendere conseguenti decisioni sul suo programma.

Leggi anche -> Trump sapeva della positività di Hope Hicks ma volò in New Jersey

Leggi anche -> Trump e l’avversione per la mascherina: dopo la positività, invita ad indossarla

Nel frattempo la speaker Nancy Pelosi svela di aver pregato per la salute di Donald Trump. Al tempo stesso, però, si augura che “questa per il presidente sia stata un’esperienza istruttiva”. Dal proprio canto, il candidato democratico alle elezioni Joe Biden rivela: “Mi auguro che tutto ciò serva da monito per tutti: mettevi la mascherina”. In tutto ciò, al di là della tornata elettorale, c’è un Paese da gestire e mandare avanti, non senza difficoltà. Tanto che anche il mercato azionario di Dow Jones ha sofferto molto nelle ultime due sedute.