Morte Aurelio Visalli, aggredito il ragazzo salvato dal sottoufficiale [VIDEO]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38

Dopo un commento su Facebook poco delicato nei confronti di Aurelio Visalli, uno dei due ragazzi salvati dal sacrificio del sottufficiale è stato aggredito e malmenato. In esclusiva per Meteoweek, il commento della madre e di un amica di famiglia al telefono.

Dai commenti minacciosi si è passato ai fatti. Il ragazzo che alcuni giorni fa ha rischiato la vita dopo essersi tuffato nel mare di Milazzo in piena tempesta ora teme per la sua incolumità. Nel tentativo di salvarlo ha perso la vita il sottuficiale della Guardia Costiera Aurelio Visalli. Le parole scritte su Facebook, e poi rimosse, dal ragazzo fanno male: “Nessuno si è buttato, quindi prima di dire che qualcuno è morto per salvare me… Cazz…”. Eppure Aurelio Visalli è morto nel tentativo di salvare le loro la vite, il militare è infatti annegato durante le operazioni di salvataggio. Sempre sui social c’è anche un video, nel quale uno dei ragazzini ha raccontato di essere stato investito da un’onda e trascinato in mare aperto e di essere riuscito a salvarsi da solo riuscendo a fare ritorno a riva. I commenti sprezzanti del ragazzo che sembrano avere ignorato il nobile gesto di Visalli, gli hanno attirato l’odio e il disprezzo di molte persone in città, tanto che la sera prima del funerale del militare è stato aggredito con calci e pugni. Adesso anche le minacce di morte. Al telefono la madre confessa di essere terrorizzata, dice che non possono più uscire di casa, che provano un immenso dolore per la morte di Visalli e per quello che il ragazzo sta passando. Nel video, le parole della madre del ragazzo e di una sua amica che raccontano l’aggressione.