Alessandro Cecchi Paone esasperato a Mattino Cinque : “Non ne posso più”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:48

La nuova puntata di Mattino Cinque oggi si apre su un tema molto delicato, ovvero il mal tempo in Italia nelle regioni del Piemonte e della Liguria dove i danni sono davvero ingenti e molte famiglie si trovano a piangere anche la perdita dei loro affetti. A commentare in modo duro i fatti è stato anche Alessandro Cecchi Paone, ecco cos’è successo.

Alessandro Cecchi Paone esasperato – MeteoWeek

Il weekend appena trascorso è stato davvero difficile per il nord Italia le cui piogge hanno messo in ginocchio molte persone che hanno perso la casa, altri hanno visto compromesso il loro lavoro e altri ancora stanno piangendo per la grave perdita subita.

L’acqua che ha investito il territorio è davvero senza eguali, un dramma che tocca non solo coloro che ne hanno subito le conseguenze ma anche i locali che non avrebbero mai davvero avviato i lavori per impedire tutto ciò. Una denuncia importante arriva anche da Alessandro Cecchi Paone che a Mattino Cinque dichiara:

“Per tutto quello che è successo un pensiero va a tutte le vittime e che hanno perso casa o lavoro. Sono soldi disponibili, si sa che queste cose stavano per avvenire, sono stati stanziati… però, purtroppo, non c’è il governo del territorio non c’è dove le cose potrebbero avvenire poi avvengono”.

Mattino Cinque – MeteoWeek

“Siamo fragili”

Il maltempo nel corso degli ultimi anni è diventato una vera emergenza alla quale adempiere da parte dei governi locali, soprattutto dopo che il governo nazionale avrebbe stanziato i finanziamenti per provvedere ai lavori che dovrebbero essere effettuati per evitare tragedie come quelle verificatesi nel weekend ma anche in passato.

Non a caso, lo stesso Alessandro Cecchi Paone a Mattino Cinque sottolinea come “siamo in una morsa, siamo un territorio fragile, ma proprio per questo il ‘territorio’ dovrebbe essere governato, o comunque ci dovrebbero essere delle regole che magari ci sono e che non vengono rispettate per costruire in maniera tale che non caschino i ponti o che non casona le case in piccoli torrenti che poi diventano dei fiumi”.

Mattino Cinque – MeteoWeek

Alessandro Cecchi Paone la denuncia in diretta a Mattino Cinque

Alessandro Cecchi Paone, dunque, durante la messa in onda del promo spazio di Mattino Cinque spiega anche come secondo lui il clima abbia cominciato a cambiare diverso tempo fa come lui stesso ha avuto modo di ‘denunciare’ tempo addietro anche nei suoi programmi di informazione scientifica.

Leggi anche -> Caso Gregoraci a Mattino Cinque | Riccardo Signoretti rompe il silenzio

Leggi anche -> Mattino Cinque Cecchi Paone presagio : “Siamo alla vigilia di…”

Alessandro Cecchi Paone – MeteoWeek

L’intervento di Cecchi Paone come opinionista a Mattino Cinque, infatti, si conclude nel seguente modo:

“L’altra parte della tenaglia sono i cambiamenti climatici. Io non ne posso più. Lo dico qui da voi, come l’ho detto in passato nei miei programmi: non è più il clima di una volta. Dobbiamo insistere su due punti, il maltempo insisterà sia in intensità che in quantità di fenomeni, così come il bel tempo aumenterà di quantità e entità di caldo e siccità. Siamo entrati in un clima estremo e non si sa più a chi dirle, anche perché per troppo tempo uomini politici potenti, in Italia e nel mondo (Pensate a Trump) continuano a negare questa realtà e di conseguenza rallentano tutte le azioni che potrebbero salvare vita e gli affetti”.