Francesco Vecchi a Mattino Cinque : “Seduti su una bomba a orologeria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40

Sono giorni difficili quelli che si stanno vivendo in Italia e non solo a causa della situazione Covid-19, e in particolar modo le cose si inaspriscono in Sicilia dove alla paura del virus troviamo anche quella derivante dalle rivolte nei centri di accoglienza dove vengono ospitati i migranti dopo il loro approdo sull’isola.

Francesco Vecchi a Mattino Cinque – MeteoWeek

Durante la messa in onda della puntata odierna di Mattino Cinque, dopo il consueto aggiornamento circa i casi di Coronavirus e tamponi, ecco che Francesco Vecchi ha acceso i riflettori sulla nuova sommossa che si è tenuta in un centro migranti in Sicilia, in particolar modo nel Villaggio Mosè nella città di Agrigento.

A usare parole molto dure è stato il conduttore di Mattino Cinque, che parla appunto di una situazione fuori controllo e della grande paura da parte delle forze dell’ordine che si trovano costretti a intervenire per domare il tutto.

Mattino Cinque – MeteoWeek

Somma nei centri di accoglienza in Sicilia

La situazione in Italia diventa sempre più complicata soprattutto nei centri di accoglienza che si trovano in tutta la situazione, anche se alcune delle rivolte più pericolose si sono verificate in Sicilia.

Ricordiamo che dopo l’intercettazione dei casi di Covid-19 anche tra i migranti sbarcati in Italia, una buona parte di loro si trova in quarantena imposta al dine di contenere i contagi.

Il tema migranti, comunque sia, resta sempre molto delicato e lo stesso Francesco Vecchi lancia il seguente messaggio:

“Non ci possono venire a dire che sia tutto normale, perché ieri c’è stata un’altra rivolta dei migranti in un centro di accoglienza, questa volta ad Agrigento con tre feriti. Nell’ultimo mese soltanto ho contato cinque episodi uguali, questo vuol dire che sta succedendo qualcosa e devono dirci che cosa”.

Agrigento Mattino Cinque – MeteoWeek

“Qualcosa sta succedendo…”

Quello che è successo nel centro di accoglienza nella città di Agrigento assume degli aspetti davvero spaventoso. La struttura nella città siciliana è stata completamente devastata, come testimoniato dal servizio di Mattino Cinque, dato che qui i migranti hanno organizzato una rivolta lanciando anche materassi in presa alle fiamme contro le forze dell’ordine e anche un frigorifero, e non a caso il conto sono tre le persone rimaste ferite.

Leggi anche -> Fulvio Abate ha tre amanti | La rivelazione shock a Mattino Cinque

Leggi anche -> Mattino Cinque scandalo al Grande Fratello Vip | L’outing per Morra

Francesco Vecchi a Mattino Cinque – MeteoWeek

La situazione, dunque, è fuori controllo e molti dei migranti riescono a trovare sempre il modo di scappare dalle strutture che li accoglie una volta in Italia. Non a caso ecco che lo stesso Francesco Vecchi sottolinea:

“Qualcosa sta succedendo nei centri di migranti, ma bisogna capire anche perché la polizia dice: ‘Siamo seduti su una bomba ad orologeria, perché sono sempre di più le rivolte’”.