Trump torna nello studio ovale: “Mi sento benedetto da Dio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:10

Il presidente americano ha deciso di interrompere l’isolamento previsto dopo la fine del suo ricovero in ospedale. Trump ha poi diffuso un video su Twitter: “Gli americani non hanno colpe per essersi ammalati, la Cina è responsabile”.

trump
Donald Trump continua con il suo atteggiamento sul Covid – meteoweek.com

Donald Trump si rimette al lavoro, anche se in realtà non potrebbe farlo. Il presidente degli Stati Uniti è rientrato alla Casa Bianca poco più di 24 ore fa, dopo essere stato ricoverato in un ospedale nei pressi di Washington. E il suo ritorno in quella che fino a inizio novembre sarà la sua residenza ha fatto discutere e neanche poco. L’arrivo nel domicilio residenziale, il fatto di togliere la mascherina in maniera plateale e l’aver girato tra i corridoi senza alcuna protezione: tutti gesti che sicuramente non avranno aumentato la popolarità del capo di Stato.

Ma nel frattempo, Trump ha fatto ben di peggio nelle ore successive al suo “ritorno a casa”. L’attuale presidente americano ha infatti varcato nuovamente la soglia dello Studio Ovale per rimettersi al lavoro. Un lavoro che si divide in maniera neanche troppo equa, visto che il suo impegno per il Paese prosegue, ma è decisamente più corposo quello per provare a vincere le prossime elezioni. Il gap nei confronti di Joe Biden supera la doppia cifra di punti percentuali. Ma il problema, in questo caso, è un altro, visto che Trump ha infranto la quarantena.

Trump non vuole mollare in vista delle elezioni – meteoweek.com

Il leader dei repubblicani, infatti, avrebbe dovuto trascorrere le due settimane successive all’uscita dell’ospedale nella sua camera. Con lui la First Lady Melania, che al contrario del marito ha mantenuto l’isolamento domiciliare. Trump, invece, ha deciso di spezzare il confino e di recarsi nel suo studio per rimettersi al lavoro. Una scelta – l’ennesima – che è destinata a far discutere, ma che conferma il menefreghismo del capo di Stato a stelle e strisce. Un modo per far comunque capire che l’unico aspetto che a lui importa, in merito al Covid, è la sua guarigione.

Leggi anche -> Covid: oltre 4.000 nuovi casi in Germania

Leggi anche -> Brexit, Boris Johnson si dice pronto per un “no deal”

E lo si capisce anche dalle parole che ha speso, in un video postato su Twitter dallo stesso Trump. Parole in cui sembra quasi innalzarsi a uno stato di solennità, per aver sconfitto un nemico invisibile e arrivato da lontano. Con tanto di inevitabili stoccate nei confronti del rivale cinese: “Sono tornato, mi sento bene. Sono stato curato con dei farmaci che sono benedizioni di Dio. Ho preso il Regeneron e ho deciso che questa cura dovrà a essere a disposizione di tutti i malati. Gratuitamente. Ho pronto il decreto di emergenza per l’autorizzazione. Gli americani che si sono ammalati non hanno colpe. La responsabilità è della Cina, che pagherà un alto prezzo per quello che ha fatto al nostro Paese e al mondo“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Dunque Trump fa capire di sentirsi nettamente superiore al virus, ma al tempo stesso c’è molta cautela da parte dello staff medico della Casa Bianca. Anche perchè la data di diffusione del vaccino da mettere a disposizione degli americani si allontana. E nel frattempo il dottor Sean Conley, medico personale del capo di Stato, ha parlato di una “prognosi in bilico” per lo stesso Trump. Il quale non perde tempo per attaccare i suoi oppositori politici: da Joe Biden a Hillary Clinton, ma anche i cosiddetti “giornalisti corrotti” che lo attaccano.